ore:  11:09 | allerta gialla per rischio idreogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedì 8 Agosto 2019 alle ore 13.00 di giovedì 08 agosto 2019

ore:  11:26 | allerta codice giallo dalle ore 13.00 Sabato, 27 Luglio 2019 alle ore 18.00 Domenica, 28 Luglio 2019

ore:  14:18 | allerta codice giallo per rischio idreogeologico idraulico e temporali forti a partire delle ore dalle ore 12.00 Sabato, 27 Luglio alle ore 23.59 Sabato, 27 Luglio 2019

ore:  18:32 | allerta gialla per rischio idrogeologico idraulico temporali forti dalle ore 21.00 Domenica, 07 Luglio 2019 alle ore 10.00 Lunedì, 08 Luglio 2019

ore:  13:22 | emessa allerta gialla per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore15.00 Martedì, 28 Maggio alle ore 23.59 Mercoledì, 29 Maggio

lunedì, 5 agosto, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/08/05/carenza-di-medici-al-pronto-soccorso-previsto-un-incontro-tra-i-sindaci-della-provincia-e-il-direttore-generale-dellasl-per-assumere-decisioni-strategicamente-fondamentali-per-ovviare-al-pro/

Mediavideo Antenna3

CARENZA DI MEDICI AL PRONTO SOCCORSO. PREVISTO UN INCONTRO TRA I SINDACI DELLA PROVINCIA E IL DIRETTORE GENERALE DELL’ASL PER ASSUMERE DECISIONI STRATEGICAMENTE FONDAMENTALI PER OVVIARE AL PROBLEMA.

di  Margherita Badiali

Carenza di medici al pronto soccorso dell’ospedale delle apuane nel periodo estivo. Al 31 luglio quelli in servizio erano solo 14, di cui 1 ha ripreso servizio dopo una lunga malattia e non è in grado di garantire il servizio notturno. 2 medici sono in ferie e 4 con limitazioni sono decurtati dal conteggio generale. Per cui, nel periodo estivo risultano in servizio 11 medici, di cui 3 sono in 104 ( Assistenza a persone diversamente abili ). Da non dimenticare che altri 4 medici hanno nel frattempo vinto un concorso e sono in fase di trasferimento.

Questa è l’ attuale  situazione del pronto soccorso rispetto al modello di servizio concordato con il Direttore del dipartimento che prevedeva 22 medici in servizio.  Questi i dati trasmessi sulla situazione del pronto soccorso da parte del presidente del consiglio comunale Stefano Benedetti: “Negli ultimi tempi qualcuno ha tentato di far apparire il Pronto Soccorso del NOA come una eccellenza nonostante le proteste per le molte disfunzioni e l’allarme lanciato dai dipendenti che lamentano soprattutto carenza di personale.

Proprio in questi giorni, sindacati e personale medico hanno protestato, poiché nella attuale situazione il Pronto Soccorso è in forte affanno, nel senso che  i pochi medici che vi operano  non riescono a far fronte alle tantissime richieste, considerando,soprattutto, che siamo in estate e che in questo periodo gli accessi raddoppiano-  afferma Benedetti- è quindi previsto in questi giorni un incontro tra il Direttore Generale dell’ Asl Dott.ssa Maria Letizia Casani e i Sindaci della nostra provincia per fare un punto della situazione ed eventualmente assumere delle decisioni strategicamente importanti proprio  per migliorare i servizi sanitari. Nel merito, credo che sia questa la sede giusta dove affrontare la carenza di personale medico,tenendo conto che i neolaureati, tanto sbandierati dalla dirigenza Asl , sono attualmente in formazione e non possono assolutamente avere contatti con i malati e quindi per ora  non li possiamo considerare all’ interno dell’ organico in forza al pronto soccorso.  Di fronte a questa situazione, è chiaro che i medici che garantiscono la loro professionalità, sono sottoposti a grandi sforzi che potrebbero mettere ulteriormente a repentaglio la salute dei malati.

Perciò- conclude Benedetti- chiedo di affrontare con determinazione la questione, proponendo delle soluzioni concrete per riportare il  personale medico a numeri più accettabili, poiché si sta parlando di un reparto importante che deve  funzionare ai massimi livelli, fornendo un servizio, sia nella tempistica che nella professionalità, di massima qualità.

ore: 18:15 | 

comments powered by Disqus