ore:  15:12 | Maltempo, codice arancione per temporali, vento e mareggiate dalle 18 di oggi, giovedì, alle 20 di sabato 26 settembre

ore:  14:34 | Coronavirus: TOSCANA – 90 nuovi casi, 1 decesso, 93 guarigioni

ore:  13:02 | allerta colore Giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Mercoledì, alle ore 23.59 Giovedì, 24 Settembre 2020

ore:  14:57 | Codice giallo per pioggia e temporali fino alla mezzanotte di domani

ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

lunedì, 15 luglio, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/07/15/palazzo-sarteschi-il-comune-di-carrara-si-aggiudica-290-mila-euro-per-progettare-il-recupero/

Mediavideo Antenna3

Palazzo Sarteschi: il comune di Carrara si aggiudica 290 mila euro per progettare il recupero

di  Redazione web

Il comune di Carrara si è aggiudicato un finanziamento da 290.300 euro per la progettazione degli interventi di adeguamento dell’edificio che ospita la scuola dell’infanzia Garibaldi, il cosiddetto Palazzo Sarteschi che si trova tra via Solferino, via Buonarroti e Via Sarteschi. Le risorse sono state destinate nell’ambito di un bando del Miniserto dell’Istruzione e serviranno a mettere a punto l’iter progettuale, fino alla fase esecutiva, per la ristrutturazione e adeguamento del piano terra, che oggi ospita la scuola dell’infanzia, e per la riapertura del primo piano, sede fino a sette anni fa del Liceo Artistico. Il totale complessivo dei costi di progettazione è di circa 305.000 euro: 290.300 saranno erogati dal Ministero e 15.000 saranno co-finanziati dal Comune di Carrara. Secondo la stima fatta dai tecnici in sede di bando di gara, il costo complessivo della realizzazione dei lavori sfiorerà i 4 milioni di euro. L’edificio, noto anche come Palazzo Sarteschi, fu costruito nel 1880 ed è una struttura di pregio: il piano terra ospita da sempre la scuola dell’infanzia mentre il primo piano, dotato di una ampia balconata, è stato sede delle scuole medie e del Liceo Artistico. Quella parte fu chiusa con ordinanza il 29 gennaio 2012, a seguito della scossa di terremoto che si registrò il 27 gennaio in città e da allora è rimasta sempre inagibile. «Si tratta di un risultato importante che ci dà l’occasione per avviare il recupero di uno spazio di pregio, situato nel cuore della città. Riaprire quegli spazi, individuando una destinazione consona in grado di contribuire al rilancio del centro, è una sfida che raccogliamo con grande entusiasmo, ben consapevoli della sua importanza» ha commentato l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Raggi, ringraziando tutti i dipendenti dei settori coinvolti che hanno lavorato per cogliere questa opportunità.

ore: 19:05 | 

comments powered by Disqus