ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

sabato, 6 luglio, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/07/06/operazione-alba-bianca-torna-lincubo-eroina-in-provincia-arrestati-dalla-polizia-di-stato-2-italiani-e-2-albanesi-per-spaccio-di-eroina-e-cocaina-sequestrati-circa-4-kg-di-droga-video/

Mediavideo Antenna3

OPERAZIONE ALBA BIANCA: TORNA L’INCUBO EROINA IN PROVINCIA. ARRESTATI DALLA POLIZIA DI STATO 2 ITALIANI E 2 ALBANESI PER SPACCIO DI EROINA E COCAINA. SEQUESTRATI CIRCA 4 KG DI DROGA- VIDEO –

di  Ilaria Borghini

Dopo alcuni anni di apparente assenza si riaffaccia nella provincia apuana l’incubo eroina. Gli uomini della sezione “Narcotici” della Squadra Mobile di Massa Carrara hanno smantellato un vero e proprio sodalizio criminale, quello tra due italiani e due stranieri di origine balcanica, dedito allo spaccio di eroina e cocaina.

La banda criminale poteva contare anche su diversi fiancheggiatori che addirittura avevano il compito di custodire lo stupefacente. L’operazione “Alba Bianca”, durata circa 4 mesi, ha riguardato in tutto una quindicina di soggetti, tra cui gli acquirenti della droga, e ha portato all’arresto, per violazione della legge sugli stupefacenti, di quattro cittadini, due albanesi di quarant’anni, di cui uno già  pregiudicato, residenti a Massa ed a Montignoso, e di due cittadini, italiani, di cinquanta e trentacinque anni, uno originario della Lombardia ma residente in provincia di Massa e l’altro di Carrara, soggetti pregiudicati, tutti per precedenti specifici.

Insieme a questi sono stati denunciati anche altri tre cittadini italiani, due soggetti residenti in provincia ed un altro in Garfagnana. Grazie ad una serie di appostamenti e pedinamenti, gli agenti della polizia di stato sono riusciti ad accertare lo spaccio e a sequestrare circa 4 kg di sostanza stupefacente, cocaina ed eroina di ottima qualità, rinvenuta in un appartamento a Marina di Massa ed in un’auto parcheggiata in strada ed utilizzata da uno degli arrestati. -VIDEO –

La droga arrivava dalla bassa Lombardia e veniva, poi, smistata e confezionata nell’appartamento per poi essere immessa nel mercato od essere destinata ad altre zone.

Durante le perquisizioni è stato rinvenuto e sequestrato anche materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacente tra cui nylon termosaldato, macchina per il sottovuoto, bilancini elettronici di precisione, materiale per il taglio.

ore: 12:16 | 

comments powered by Disqus