ore:  15:42 | Codice giallo per vento e neve esteso fino a domani, venerdì 27 marzo

ore:  17:26 | Codice giallo fino a tutto domani, giovedì 26 marzo per neve e vento forte

ore:  14:23 | Codice giallo su tutta la Toscana martedì 24 e mercoledì 25 marzo per vento, ghiaccio e neve

ore:  15:02 | Codice giallo, martedì 24, per neve a bassa quota, rischio ghiaccio e ancora vento

ore:  15:05 | Maltempo, codice giallo per vento su tutta la Toscana dal pomeriggio di oggi, domenica

sabato, 29 giugno, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/06/29/viareggio-bergamini-fi-ferita-ancora-aperta-su-sicurezza-manca-impegno-politico/

Mediavideo Antenna3

VIAREGGIO, BERGAMINI (FI) “FERITA ANCORA APERTA, SU SICUREZZA MANCA IMPEGNO POLITICO”

di  Redazione web

“Sono passati dieci anni dall’incidente ferroviario che ha colpito al cuore la capitale della Versilia, la mia Viareggio. Il tempo non ha lenito il dolore. Insieme alle famiglie coinvolte in quella tragedia, oggi ci ritroviamo a piangere, ancora una volta, quei 32 morti strappati all’affetto dei loro cari. In questi anni, sono stata vicino alla mia città e ho combattuto al fianco dei parenti per la ricerca della verità e della giustizia”. Così in una nota Deborah Bergamini, deputata toscana di Forza Italia.
“Nonostante le sentenze di condanna confermate in Appello per gli ex vertici di Ferrovie – prosegue l’esponente azzurra, prima firmataria e relatrice della ‘legge Viareggio’  approvata nel 2010  –  abbiano stabilito una chiara responsabilità da parte dello Stato nella vicenda, purtroppo la strada per garantire la sicurezza del traffico ferroviario nel nostro Paese è ancora molto lunga e piena di ostacoli. Si tratta di una sfida che solo l’impegno trasversale di tutte le forze politiche può superare”.
“Un impegno – conclude la vicepresidente della Commissione Trasporti, Tlc e Poste alla Camera  – che ad oggi purtroppo ancora manca. Mi auguro che questa giornata, che  rappresenta una ferita ancora aperta per tutti noi, serva da monito a tutte le forze politiche. Perchè tragedie simili non devono più ripetersi”.

ore: 11:45 | 

comments powered by Disqus