ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

giovedì, 13 giugno, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/06/13/alti-i-colibatteri-divieto-di-balneazione-a-ricortola-ma-dopo-le-analisi-arpat-torna-balneabile-il-mare-in-partaccia/

Mediavideo Antenna3

Alti i valori di colibatteri: divieto di balneazione a Ricortola, ma dopo le analisi di Arpat torna balneabile il mare in Partaccia

di  Redazione web

In Partaccia il mare non solo torna balneabile, ma la presenza di escherichia coli è praticamente inesistente. Arpat ufficializza i dati dei campioni prelevati martedì e i colibatteri, sia escherichia coli sia enterococchi intestinali, risultano inferiori a 10 mpn. Risultati che in qualche modo vanno a confermare quelle analisi effettuate privatamente da Ageparc e anche dal comune di Massa in più punti della vasca che, lo ricordiamo, racchiude sedici stabilimenti balneario e tre spiagge libere. Già ieri, dopo 24 ore, Arpat aveva avvisato che i valori non mi muovevano e questa mattina il sindaco Francesco Persiani ha potuto revocare il divieto di balneazione per l’area Campeggi. “Prendiamo atto che il problema è rientrato e, al momento, sperando che si mantengano i dati, non sarà necessaria la deroga regionale- spiega Persiani – abbiamo capito che per cercare la fonte di inquinamento non dobbiamo andare molto lontano, continueremo a fare verifiche sul Lavello e sul depuratore e intavoleremo un confronto con gli enti”. E se a Partaccia il provvedimento è stato revocato, il sindaco ha dovuto però firmare un’altra ordinanza di divieto per l’area Ricortola dove l’escherichia ha raggiunto 637 mpn su un limite di 500.

Così è vietato il bagno alla spiaggia libera presso il chiosco Farina, Centro Sub Alto Tirreno, Circolo della Vela Ugo Pisa, spiaggia libera chiosco Calevro, Casa del Clero, Centro Don Gnocchi, Bagno Marchini, Turimar e spiaggia libera Ricortola. “Domani saranno fatti i nuovi prelievi – conclude Persiani – e se i valori rientreranno, già domenica potremo togliere il divieto”.

ore: 20:16 | 

comments powered by Disqus