ore:  18:32 | allerta gialla per rischio idrogeologico idraulico temporali forti dalle ore 21.00 Domenica, 07 Luglio 2019 alle ore 10.00 Lunedì, 08 Luglio 2019

ore:  13:22 | emessa allerta gialla per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore15.00 Martedì, 28 Maggio alle ore 23.59 Mercoledì, 29 Maggio

ore:  13:11 | Codice giallo per precipitazioni e domani temporali sul sud della Toscana

ore:  13:41 | prorogata allerta gialla per rischio idrogeologico idraulico in corso finoalle ore 14.00 Martedì, 21 Maggio 2019

ore:  14:18 | Codice giallo per temporali e precipitazioni dalla mezzanotte di oggi alle 20 di domani, sabato

martedì, 21 maggio, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/05/21/pontremoli-inaugurato-ponte-di-santa-giustina-ripristinato-dopo-lalluvione/

Mediavideo Antenna3

Pontremoli, inaugurato ponte di Santa Giustina ripristinato dopo l’alluvione

di  Redazione web

Inaugurato questa mattina il ponte sul fiume Magra, in località Santa Giustina, a Pontremoli. Il ponte, danneggiato dall’alluvione che colpì la Lunigiana nell’ottobre 2011, è stato ripristinato e messo in sicurezza grazie al Piano di interventi del Commissario delegato (ordinanza n. 38/2011). Sono state necessarie due fasi di lavori distinte e un finanziamento complessivo di 1,279 milioni di euro (410.000 euro di risorse statali per la messa in sicurezza e il riposizionamento dell’impalcato) e 869.250 euro di risorse regionali per lavori di consolidamento delle pile, degli appoggi e della spalla del ponte). La Provincia di Massa Carrara, che ha gestito i lavori, ha approvato il progetto dell’intervento di ripristino nel novembre 2016, da allora è iniziata la fase esecutiva, che ha portato all’inaugurazione di oggi.

All’evento ha partecipato l’assessore regionale alle infrastrutture, che ha ricordato come quello di Santa Giustina sia il sesto ponte che viene riaperto in Lunigiana a seguito degli interventi per il ripristino successivi all’alluvione del 2011. La Regione – ha spiegato l’assessore – ha investito molte risorse per sostenere la popolazione, la Provincia ed i Comuni per cercare di riparare ai danni dell’alluvione e riportare la situazione alla normalità. Ogni opera pubblica che si conclude è segno dell’attenzione e della presenza della pubblica amministrazione e questi ponti sono la dimostrazione che anche se la Lunigiana è distante dal capoluogo, la Regione è presente e cerca di creare le condizioni perchè lo sviluppo sia possibile in tutte le aree della Toscana.

 

ore: 16:10 | 

comments powered by Disqus