ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

martedì, 12 febbraio, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/02/12/piazze-luoghi-di-ritrovo-e-di-cultura-oltre-700-mila-euro-per-tre-piazze-di-massa/

Mediavideo Antenna3

“Piazze luoghi di ritrovo e di cultura”. Oltre 700 mila euro per tre piazze di Massa

di  Redazione web

La nuova visione di Massa dell’amministrazione Persiani passa anche dalle piazze, dal loro rifacimento, dal loro abbellimento per una maggiore fruizione da parte di tutti i cittadini. Così, tra il 2019 e il 2020, per un totale di 735 mila euro è stata prevista la riqualificazione di tre piazze, da Marina di Massa alla montagna, proprio perché «l’idea è quella di intervenire dando anche una logica di collegamento mare-monti» come ha illustrato l’assessore ai Lavori pubblici, Marco Guidi, «il principio che il territorio parte dai monti e arriva al mare lo decliniamo attraverso la riqualificazione di piazza Betti, piazza San Carlo e piazza Garibaldi». Per queste ultime due opere, rispettivamente da 150 mila euro e da 85 mila euro, apriranno i cantieri già nel 2019, come programmato nel piano delle opere. L’amministrazione punta sulle piazze perché «sono luogo di ritrovo, dove socializzare e dove fare cultura». La piazza di San Carlo, considerata «la porta di ingresso» della zona montana, dove «la fontana non ha mai funzionato e ha criticità importanti – dichiara l’assessore – ha necessità di essere riqualificata per essere il vero biglietto da visita per chi frequenterà quei luoghi». Scendendo a valle, un ruolo importante lo avrà piazza Garibaldi, sbandierata da sempre dall’amministrazione come luogo nel cuore della città, ma attualmente immersa nel degrado, con palme secche, potate o rimosse . Piazza Garibaldi «collega il centro con l’ingresso dei tre viali e, considerato il forte stato di degrado, deve essere riqualificata» conferma Guidi, «tornerà agli antichi splendori, con una nuova pavimentazione, una serie di aiuole proprio come anni fa e, quindi, maggiore area verde rispetto ad ora, ma anche con un’area per lo svolgimento di spettacoli». In questo modo sarà allungata la passeggiata commerciale che, per l’assessore, «dovrà partire da lì per arrivare al centro storico». Gli interventi sono finanziati interamente dal comune di Massa tramite mutui accesi per 2 milioni di euro per questi ed altri lavori; si attende solo l’approvazione del bilancio e, contestualmente, del Programma triennale delle opere pubbliche per poi poter dare il via alle gare di appalto e all’affidamento dei lavori che «valuteremo con cittadini ed operatori per non configgere con il periodo estivo creando problemi». Nel 2020 toccherà poi a piazza Betti, nel centro di Marina di Massa, che «oggi di fatto è un attraversamento perché divisa dalla strada»; un intervento più complesso, dovendo gli uffici studiare una nuova viabilità «per renderla una vera e propria piazza», e che comprende anche una porzione di litorale, per cui sono stati previsti 500 mila euro.

ore: 19:51 | 

comments powered by Disqus