ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

lunedì, 4 febbraio, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/02/04/mozione-emergenza-casa-mangiaracina-tpm-pd-farebbe-meglio-a-tacere/

Mediavideo Antenna3

MOZIONE EMERGENZA CASA, MANGIARACINA (TPM): PD FAREBBE MEGLIO A TACERE

di  Redazione web

Aprire il giornale  e leggere le parole di questi signori mi ha fatto capire quanto falsa e opportunistica sia la politica del Partito Democratico.

Gli stessi che in questi giorni presenteranno una mozione in consiglio comunale sono quelli che hanno portato Massa ad essere assieme a Livorno la città che maggiormente soffre di emergenza abitativa. Va bene c’è crisi a livello nazionale e ci sono poche risorse, ma la gestione delle passate amministrazioni, rappresentate anche da Alberti e Carioli, ha fatto pena.

In barba alla sofferenza dei cittadini infatti, le giunte di sinistra pre Persiani hanno accumulato ritardi su ritardi. Quella Volpi ad esempio, ha pubblicato dapprima la graduatoria e poi il bando per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica con ritardi di oltre 1 anno, ingessando così di fatto la macchina delle assegnazioni e facendo crescere il numero di richieste anno dopo anno. A proposito di assegnazioni, la cosa vergognosa di questi signori e che dimenticano che la loro media di assegnazione degli alloggi è stata quella ridicola di 2 alloggi l’anno.. avete capito bene, sí, 2 massimo 3 alloggi assegnati all’anno con oltre 400 famiglie in attesa.

Gli alloggi sfitti ci sono ormai da diversi anni e quando qualcuno a destra si è permesso di farglielo notare, gli è sempre stato risposto che non c’erano le risorse necessarie. Inutile dire che non sono stati in grado di assegnarli, anche se per farlo sarebbe solamente bastato dare alle famiglie assegnatarie l’onere dei piccoli lavori di ristrutturazione.

Inoltre, una delle pagine più tristi e vergognose della gestione casa / sociale scritta da Alberti, Carioli e i loro compagni scalda scranni, è quella relativa al progetto “Comune Garante”. Uno dei più grandi buchi economici che, non solo non ha risolto il problema dell’emergenza abitativa ma, dando una mano ai palazzinari amici della sinistra al governo, ha obbligato e obbliga ancora oggi il comune di Massa a pagare le spese di affitto, bollette, e imposte per decine di famiglie.

Negli anni mi sono confrontato con ben 5 diversi assessori e, a testimonianza di quanto siano andati in tilt con una gestione del sociale e della casa mai così lontana dai bisogni dei cittadini, la giunta Volpi ne ha ad esempio cambiati 3 in un solo mandato. Mentre tutti quelli che oggi organizzano proteste faziose e pretestuose contro la giunta Persiani erano impegnati nelle battaglie civili e nell’organizzare sagre di partito e feste nei locali occupati, io e i miei ragazzi abbiamo lottato con le unghie e con i denti contro sfratti a volte vergognosi per il totale disinteressamento della sinistra al potere. Una su tutte, non posso dimenticare la storia di Maria Giovanna Mazzi, da mesi prima in graduatoria ma sfrattata con i suoi due figli perché Erp e comune di Massa non avevano trovato il tempo di procedere alla sua assegnazione, magicamente e repentinamente effettuata dopo una nostra vigorosa protesta.

Tutto questo fa male a chi come me ha basato la sua intera esperienza politica nella difesa degli italiani in difficoltà. Dove erano Alberti e Carioli quando la situazione di crisi odierna veniva a crearsi e per scelte scellerate si è trasformata in un una vera e propria emergenza? Sono convinto che la giunta di Francesco Persiani, già operativa con diverse iniziative sul tema (modifica bando e recupero/trasformazione strutture inutilizzate), metterà in atto una politica di cambiamento positivo rispetto al passato. I politici del PD tornino ad occuparsi di diritti civili e immigrati, delle cose importanti per i massesi se ne occuperanno quelli che oggi governano una città lasciata allo sbando dalla sinistra apuana.

Francesco Mangiaracina

Presidente Tutto Per Massa

ore: 8:34 | 

comments powered by Disqus