ore:  15:12 | Maltempo, codice arancione per temporali, vento e mareggiate dalle 18 di oggi, giovedì, alle 20 di sabato 26 settembre

ore:  14:34 | Coronavirus: TOSCANA – 90 nuovi casi, 1 decesso, 93 guarigioni

ore:  13:02 | allerta colore Giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Mercoledì, alle ore 23.59 Giovedì, 24 Settembre 2020

ore:  14:57 | Codice giallo per pioggia e temporali fino alla mezzanotte di domani

ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

sabato, 26 gennaio, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/01/26/montignoso-ambiente-procedono-gli-incontri-con-arpat-per-avviare-il-progetto-che-rilevera-i-cattivi-odori-nella-zona-del-lago-di-porta/

Mediavideo Antenna3

Montignoso Ambiente Procedono gli incontri con ARPAT per avviare il progetto che rileverà i cattivi odori nella zona del Lago di Porta.

di  Redazione web

L’Assessore Poggi: «Presto ci verrà trasmesso il progetto dall’agenzia, verrà condiviso con gli altri Comuni per una stretta collaborazione sul problema»

«Incontro positivo, adesso aspettiamo il progetto da Arpat per un confronto con tutti i Comuni interessati dal problema», sono le parole dell’Assessore Massimo Poggi dopo l’incontro avvenuto con l’agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana sul problema cattivi odori che interessa l’area del lago di Porta.

«É stata un’occasione non solo per ribadire l’importanza del progetto che andrà a monitorare la zona permettendo l’acquisizione di ulteriori dati ambientali e quindi le possibili soluzioni al disagio sopportato dai nostri concittadini – continua Poggi – ma anche per ribadire la volontà di un confronto aperto e condiviso con gli altri Comuni limitrofi interessati dalla problematica».

Il percorso iniziato a settembre scorso proprio su iniziativa del Comune di Montignoso con Arpat, a seguito delle segnalazioni ricevute dalle famiglie che abitano nella zona adiacente al lago, sarà composto da uno studio tecnico effettuato dall’agenzia regionale e da una raccolta dati che verrà inviata sotto forma di questionario direttamente dalle famiglie coinvolte, «questo permetterà una rilevazione ancor più precisa e allargata».

«Lo studio probabilmente avrà una durata biennale – conclude l’Assessore – presto verrà installata una centralina meteo nella zona della cittadella dello sport e verranno effettuati alcune pre analisi sull’aria e sulle acque del lago. Ovviamente le attività di monitoraggio degli odori non riguarderanno soltanto quest’area ma anche le zone limitrofe come il depuratore di Forte dei Marmi e la fossa Fiorentina».

ore: 18:05 | 

comments powered by Disqus