ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

sabato, 17 novembre, 2018

http://www.antenna3.tv/2018/11/17/aulla-controlli-straordinari-dei-carabinieri-4-persone-denunciate/

Mediavideo Antenna3

AULLA, CONTROLLI STRAORDINARI DEI CARABINIERI: 4 PERSONE DENUNCIATE

di  Redazione web

Nei giorni appena trascorsi i Carabinieri della Compagnia di Pontremoli hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio che ha visto impiegati i militari di diverse Stazioni della Lunigiana e dell’Aliquota Radiomobile; il servizio si è concluso questa notte ad Aulla dove gli uomini e le donne dell’Arma hanno concentrato gli sforzi supportati anche dai militari della Compagnia di Intervento Operativo di Firenze che da ieri sono giunti in città. In particolare questa notte hanno battuto a tappeto la città di Aulla numerose pattuglie dell’Arma che hanno predisposto posti di controllo, controllato persone sospette ed esercizi pubblici. Particolare attenzione è stata posta alle cosiddette zone sensibili quali la Stazione ferroviaria e la Stazione dei bus di Aulla.

A finire nella rete dei controlli sono stati 2 stranieri irregolari sul territorio nazionale; il primo, un cinese cl. 81 con precedenti, era già stato colpito dall’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale ma, come hanno accertato i Carabinieri, non vi ha ottemperato e per questo motivo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. L’altro, un marocchino 23enne anche lui con precedenti ed irregolare, è stato denunciato per “Ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato”; per entrambi si darà avvio alla procedura di espulsione.

Attenzione particolare i Carabinieri hanno dedicato alla prevenzione del fenomeno della guida in stato di ebbrezza al fine di tutelare la sicurezza degli utenti della strada. Diversi i cittadini sottoposti ad alcool test con un bassa incidenza del fenomeno a testimonianza di una sempre maggiore consapevolezza, soprattutto tra i più giovani, dei rischi legati alla guida sotto l’influenza di alcool. È un italiano cl.63 di Villafranca in Lunigiana, l’unico ad essere risultato positivo ad alcool test; l’uomo ha riportato un tasso alcolemico pari a 1,2 g/l ben al di sopra del consentito (0,5 g/l) ed anche sopra la soglia che fa scattare la denuncia penale (0,8 g/l).

Un altro italiano cl. 98 è stato invece denunciato per aver percosso durante una lite una ragazza 27enne da Sarzana, la quale non per fortuna riportato lesioni ma ha richiesto l’intervento dei Carabinieri che, giunti sul posto, hanno accertato i fatti e denunciato il ragazzo.

Numerose le attestazioni di stima che i Carabinieri hanno ricevuto durante i controlli dai cittadini, tutti ben felici dell’intensificazione dei controlli che ha riguardato la città di Aulla in queste ultime settimane. Non è inoltre passata inosservata la presenza dei nuovi militari della Cio, complice anche la loro uniforme da Ordine Pubblico diversa da quella dei colleghi della territoriale; i nuovi militari hanno potuto ricevere in prima persona il ringraziamento da parte dei cittadini di Aulla. In questi giorni anche loro forniranno un rilevante contributo alla sicurezza della città e saranno presenti per le strade di Aulla unitamente ai colleghi della locale Stazione e di tutta la Compagnia di Pontremoli, per vegliare, giorno e notte, sulla sicurezza dei cittadini aullesi.

ore: 15:05 | 

comments powered by Disqus