ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

venerdì, 9 novembre, 2018

http://www.antenna3.tv/2018/11/09/nuovo-avviso-per-fossa-combratta-la-ditta-cambia-il-progetto-e-il-parco-chiede-una-nuova-consultazione/

Mediavideo Antenna3

Nuovo avviso per Fossa Combratta. La ditta cambia il progetto e il Parco chiede una nuova consultazione

di  Redazione web

Si apre una nuova fase per Fossa Combratta, la cava n 131 che si trova in area contigua di cava tra Massa e Carrara nella zona Brugiana. A seguito dell’ultima conferenza dei servizi la ditta ha rimodulato il progetto di messa in sicurezza prevedendo una significativa diminuzione delle quantità di materiali escavati di circa il 55% (da 58.000 mc a 26.600 mc).

Tuttavia, il Parco delle Apuane, trattandosi di modifiche sostanziali al progetto originario e quindi rilevanti per il pubblico, ha sollecitato la ditta a trasmettere un nuovo avviso al pubblico (predisposto in conformità all’art. 24, comma 2 del Dlgs 152/2006), da pubblicare sul sito web del Parco per l’ulteriore periodo di consultazione del pubblico.

Secondo il Parco infatti il nuovo progetto proposto contiene delle differenze sostanziali e finalità diverse: il progetto originario risultava finalizzato sostanzialmente alla messa in sicurezza dei lavoratori mediante la rimozione delle masse individuate come potenzialmente instabili, mentre il progetto rimodulato dovrebbe essere finalizzato ad eliminare una situazione di pericolosità dei luoghi per la pubblica incolumità e, come indicato nella relazione del proponente, costituisce un avvicinamento alle masse instabili senza intervenire sulle stesse.

Da qui la necessità per il Parco di un nuovo avviso per il pubblico. Dalla data odierna (venerdi 9 novembre), sul sito web del Parco e per i successivi 30 giorni, decorre quindi l’ulteriore periodo di consultazione del pubblico, come previsto, dall’art. 27 bis, comma 5 del Dlgs 152/2006.

Terminata la fase di nuova consultazione (9 dicembre) si terrà il pubblico contradditorio in un giorno da definirsi nella settimana che va dal 10 al 14 dicembre.

 

ore: 15:12 | 

comments powered by Disqus