ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

sabato, 29 settembre, 2018

http://www.antenna3.tv/2018/09/29/si-partericostruiamo-insieme-il-centro-sinistra-e-liniziativa-di-sabato-6-ottobre-al-teatro-della-scuola-san-filippo-neri-organizzata-dai-sindaci-di-massa-carrara-appartenenti-a-forze-di-ce/

Mediavideo Antenna3

“SI PARTE!RICOSTRUIAMO INSIEME IL CENTRO SINISTRA” E’ L’INIZIATIVA DI SABATO 6 OTTOBRE, AL TEATRO DELLA SCUOLA SAN FILIPPO NERI, ORGANIZZATA DAI SINDACI DI MASSA CARRARA APPARTENENTI A FORZE DI CENTRO SINISTRA.

di  Redazione web

Nove sindaci della provincia di Massa Carrara hanno fortemente voluto l’iniziativa «Si parte. Ri-costruiamo insieme il centro sinistra», una convention per discutere, riflettere, ascoltare, dare una nuova «casa» politica a chi crede ancora nei valori della sinistra. Ma con le sconfitte di Carrara e di Massa, quella di sabato 6 ottobre, in programma dalle 15 al teatro della scuola San Filippo Neri, dovrà essere una giornata «di discussione, di critica e autocritica con l’ambizione di creare una cornice e trovare punti di incontro» ha esordito Gianni Lorenzetti, sindaco di Montignoso e presidente della Provincia che ha sottoscritto l’appello insieme ad altri otto colleghi «ognuno con una tessera ed un’appartenenza politica, ma rappresentanti di tutti all’interno delle comunità e degli enti» ha specificato Lorenzetti. Con lui Roberto Valettini sindaco di Aulla, Camilla Bianchi di Fosdinovo, Carletto Marconi di Bagnone, Annalisa Folloni sindaca di Filattiera, Cesare Leri di Comano, Claudio Novoa di Mulazzo, Paolo Grassi di Fivizzano e Riccardo Varese sindaco di Podenzana. «Con i Governi di centro sinistra non siamo stati in grado di lamentarci abbastanza né di dire che avevamo bisogno di aiuti – dice ancora Lorenzetti – dovevamo difendere i cittadini, ma siamo stati timidi ed ora è il momento di ascoltare il popolo del centro sinistra tra cui c’è malessere». Esplicativo il manifesto dell’evento: una sorta di linea metropolitana in cui i nomi delle fermate sono sostituite dai valori e dai grandi temi da affrontare come lo sviluppo economico, il lavoro, la solidarietà, l’antifascismo, il sociale. Per Camilla Bianchi «c’è il bisogno di ritrovare la radice del centro sinistra, farla germogliare e far ricrescere quell’albero che già esiste». Anche il sindaco di Bagnone, Marconi, ha rimarcato che «si tratta di un’iniziativa per includere tutti nata dall’esigenza di rimettere insieme il centro sinistra perché ce lo chiede la gente e per imparare dalle sconfitte subite».

L’iniziativa del 6 ottobre “Ricostruiamo il centro sinistra” non è legata al rinnovo del consiglio provinciale. “Se riusciremo a fare una lista del centro sinistra da Pd a Mdp, da Leu ai socialisti – ha commentato il presidente Gianni Lorenzetti – sarà bel segnale, altrimenti auspico che tutti facciano una lista e vedremo i risultati che porterà. Se il presidente si troverà con una maggioranza di centro destra non sarà un problema personale, ma di tutto il centro sinistra che dovrebbe impegnarsi per continuare ad avere una maggioranza – continua – per la provincia non è prevista la sfiducia, quindi un’eventuale maggioranza di centro destra avrà solo la possibilità di bloccare il consiglio provinciale, ma a quel punto ognuno si assumerà le proprie responsabilità”. “Ricostruire una scuola o sistemare una frana non credo sia un problema di destra o sinistra” ha concluso Lorenzetti.

ore: 19:26 | 

comments powered by Disqus