ore:  12:45 | allerta codice Arancio per rischio idrogeologico e Temporali Forti, dalle ore 00.00 fino alle ore 06.00 di Martedì 05 Ottobre 2021.

ore:  17:28 | Meteo, il sindaco De Pasquale: «Grande preoccupazione». Allerta massimo nella notte di lunedì. Domani 4 ottobre scuole aperte.

ore:  16:44 | Previsioni meteo: weekend con la pioggia . Lunedì giornata ancora di piogge e nubifragi

ore:  14:14 | Allerta prorogata fino alle 13 di lunedì 27 settembre il “codice giallo” per temporali e rischio idrogeologico valido su tutto il territorio regionale toscano

ore:  11:50 | Emessa Allerta Gialla per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle 8;00 alle23:59  di Domenica 25 Settembre 2021.

venerdì, 8 dicembre, 2017

http://www.antenna3.tv/2017/12/08/nubifragi-possibili-in-liguria-ed-alta-toscana-tra-lunedi-e-martedi-situazione-delicata/

Mediavideo Antenna3

Nubifragi possibili in Liguria ed alta Toscana tra lunedì e martedì, situazione delicata

di  Redazione web

Fino a 400 millimetri di pioggia previsti a cavallo tra Liguria e Toscana per inizio settimana, neve al nord-ovest. Per l’inizio della prossima settimana lo scenario meteorologico previsto è decisamente delicato e richiede attenzione.

Per descrivere le condizioni attese per l’inizio della prossima settimana abbiamo scelto questa mappa di previsione relativa alla serata di domenica. I colori mostrano una variabile contenete una combinazione di temperatura e umidità dell’aria mentre le frecce indicano intensità e direzione del vento. Sono due le caratteristiche che spiccano agli occhi: primo, la presenza di aria fredda addossata verso i rilievi alpini sulle regioni settentrionali e secondo, l’arrivo di aria calda ed umida dal Tirreno verso le coste di Liguria e Toscana.

Geopotenziale, venti e temperatura potenziale equivalente a 850 hPa

Sono due ingredienti entrambi legati ai forti venti di Libeccio

Al nord le prime intense nevicate, che inizieranno ad interessare gran parte della pianura padana nella mattinata di lunedì, tenderanno velocemente a trasformarsi in pioggia man mano che i venti di Libeccio riusciranno a scalzare l’aria fredda verso i rilievi. L’animazione delle nevicate previste che vi proponiamo di seguito mostra bene il ritirarsi della neve dalle pianure. Notate i massimi prossimi al metro e mezzo sulle Alpi occidentali!

I versanti tirrenici saranno invece esposti da subito all’arrivo dell’aria calda ed umida, che si scontrerà con quella più fredda e secca proveniente dalle vallate liguri. Situazioni del genere sono estremamente pericolose dato che possono dar luogo a linee di convergenza dove correnti di aria molto diverse tra di loro si incontrano, formando temporali che stazionano per ore sulla stessa zona.

Le immagini di previsione della convergenza dei venti mostrate di seguito individuano già numerose aree che saranno interessate da questo fenomeno, che abbiamo evidenziato in rosso.

Convergenza dei venti a 10 metri

In particolare l’alta Toscana e la Liguriasaranno interessate da fenomeni stazionari che scaricheranno una notevole quantità di precipitazioni in meno di 24 ore tra lunedì e martedì. La mappa di previsione mostrata di seguito contiene le precipitazioni totali (neve+pioggia) accumulate fino al pomeriggio di martedì. Da notare i valori oltre 350 mm (localmente fino a 430 mm) presenti sul confine tra Liguria e Francia, alta Toscana e Liguria di levante.

Precipitazioni totali accumulate  fino alle ore 15 del 12 dicembre

Precipitazioni totali accumulate fino alle ore 15 del 12 dicembre

Si tratta di una situazione estremamente pericolosa in quanto accumuli del genere potranno scatenare esondazioni dei fiumi e disagi ai trasporti. 

da Meteoindiretta.it

ore: 18:39 | 

comments powered by Disqus