ore:  12:14 | Vento forte di Grecale, codice giallo domenica 24 ottobre su quasi tutta la regione

ore:  12:45 | allerta codice Arancio per rischio idrogeologico e Temporali Forti, dalle ore 00.00 fino alle ore 06.00 di Martedì 05 Ottobre 2021.

ore:  17:28 | Meteo, il sindaco De Pasquale: «Grande preoccupazione». Allerta massimo nella notte di lunedì. Domani 4 ottobre scuole aperte.

ore:  16:44 | Previsioni meteo: weekend con la pioggia . Lunedì giornata ancora di piogge e nubifragi

ore:  14:14 | Allerta prorogata fino alle 13 di lunedì 27 settembre il “codice giallo” per temporali e rischio idrogeologico valido su tutto il territorio regionale toscano

mercoledì, 15 novembre, 2017

http://www.antenna3.tv/2017/11/15/avrebbe-dovuto-attendere-un-anno-e-mezzo-per-una-mammografia-un-esame-di-routine-ma-una-donna-e-rientrata-nella-fascia-di-eta-per-lo-screening-previsto-dal-servizio-sanitario-ed-e/

Mediavideo Antenna3

AVREBBE DOVUTO ATTENDERE UN ANNO E MEZZO PER UNA MAMMOGRAFIA, UN ESAME DI ROUTINE. MA UNA DONNA E’ RIENTRATA NELLA FASCIA DI ETA’ PER LO SCREENING PREVISTO DAL SERVIZIO SANITARIO ED EFFETTUERA’ IL CONTROLLO LA PROSSIMA SETTIMANA

di  Redazione web

Poco più di diciannove mesi: tanto avrebbe dovuto attendere una donna massese di 48 anni per una mammografia bilaterale. Un esame segnato dal medico di famiglia come controllo preventivo senza alcuna urgenza o richiesta di brevità così quando la donna si è recata al Cup con l’impegnativa le hanno fissato l’appuntamento all’ex ospedale civico di Carrara il 25 giugno 2019, prima data disponibile in zona. La donna riferisce di non avere avuto problemi in passato, ma per sicurezza il medico annualmente le fa fare esami come mammografia ed ecografia. Le liste di attesa, però, sono ancora lunghe e per la mammografia bilaterale per la zona delle Apuane si attendono 330,50 giorni da dati Asl aggiornati a settembre 2017. C’è da dire, però, che in questo caso la vicenda si è risolta per il meglio e la donna effettuerà la mammografia bilaterale di controllo la prossima settimana. E’ infatti rientrata nel programma gratuito di screening oncologico secondario previsto dal servizio sanitario la cui fascia di età, per quanto riguarda i tumori alla mammella, è stata recentemente allargata in Regione Toscana dai 45 ai 74 anni. Come ricordato dalla dottoressa Cristina Nicolai, responsabile gestione screening zona Apuane, «lo screening è offerto a persone asintomatiche, che non presentano disturbi consapevoli che, con risultati negativi, saranno richiamate ogni anno fino a 50 anni ed ogni due anni dopo i 50 anni. Quando un esame risulta dubbio procediamo con un’ecografia e i successivi accertamenti diagnostici». Questo l’iter in caso di «normalità»; non passano invece più di 72 ore se si verifica un’urgenza di sintomatologia.

 

ore: 20:06 | 

comments powered by Disqus