ore:  12:45 | allerta codice Arancio per rischio idrogeologico e Temporali Forti, dalle ore 00.00 fino alle ore 06.00 di Martedì 05 Ottobre 2021.

ore:  17:28 | Meteo, il sindaco De Pasquale: «Grande preoccupazione». Allerta massimo nella notte di lunedì. Domani 4 ottobre scuole aperte.

ore:  16:44 | Previsioni meteo: weekend con la pioggia . Lunedì giornata ancora di piogge e nubifragi

ore:  14:14 | Allerta prorogata fino alle 13 di lunedì 27 settembre il “codice giallo” per temporali e rischio idrogeologico valido su tutto il territorio regionale toscano

ore:  11:50 | Emessa Allerta Gialla per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle 8;00 alle23:59  di Domenica 25 Settembre 2021.

giovedì, 15 giugno, 2017

http://www.antenna3.tv/2017/06/15/il-nostro-ricordo-di-gabriella-gabrielli/

Mediavideo Antenna3

IL NOSTRO RICORDO DI GABRIELLA GABRIELLI, NELLE EDIZIONI DEL TG

di  Redazione web

servizio completo TG del 15.06.17

Una vita per gli altri, una donna dalla parte dei deboli, di chi aveva bisogno di aiuto: Gabriella Gabrielli, medico del pronto soccorso, 59 anni compiuti pochi giorni fa, ha sempre combattuto contro le ingiustizie, per un mondo in cui tutti potessero avere gli stessi diritti ed ha lottato fino alla fine, ma questa volta non ce l’ha fatta a sconfiggere il male più grande. La consigliera comunale se n’è andata questa mattina, dopo una breve, ma devastante malattia che la aveva allontanata dalla vita politica dallo scorso 26 ottobre, quello fu l’ultimo consiglio comunale a cui riuscì a partecipare. Fu tra i fondatori dell’associazione 28 Aprile e dal 2008 al 2013, sotto la giunta di Roberto Pucci fu assessore alle politiche sociali del comune di Massa affrontando i disagi dei cittadini e provando a cercare soluzioni per tutti; da allora non ha mai lasciato gli arancioni che la scelsero come candidata a sindaco di Massa nel 2013 perché lei era “la guerriera dal cuore d’oro”. Gabriella Gabrielli ci metteva la faccia e l’anima, difendeva il suo operato, credeva nel ruolo dell’opposizione e lo si capiva dai suoi interventi “passionali”, partecipava attivamente alla vita politica per cambiare la città. Nemica politica di molti, ma sempre corretta. Oggi la città piange: il mondo politico, quello del volontariato, del sociale. Per sua volontà la camera ardente è stata allestita alla Croce Bianca.

ore: 20:49 | 

comments powered by Disqus