ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

lunedì, 12 dicembre, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/12/12/pallavolo-massa-fanton-modena-est-3-1/

Mediavideo Antenna3

PALLAVOLO MASSA – FANTON MODENA EST 3-1

di  Redazione web

Pallavolo Massa: Krumins, Corti, Nannini, Cuda, Colombini, Cerquetti, Bortolini, Ragosa, Bernieri, Moscarella, Bottaini, Lanzoni, Briata. All. Masini

Fanton Modena Est: Trianni, Astolfi, Sartoretti, Catellani, Cassandra, Bartoli, Bonetti, Raimondi, Messori, Cordani, Panini, Lodi. All. Bicego.

Arbitri: Spartaco Tortora e Emilio Serena.

Parziali: 23-25; 25-16; 28-26; 25-18.

Massa domina il big match e vola. Senza Pagni ma con un Bob Corti mostruoso la squadra di Masini fa sua la tanto attesa sfida contro la Fanton Modena Est ribadendo ancora una volta la sua voglia di vincere e le grandi qualità di questo gruppo. Un successo nitido perché , dopo un primo set giocato contratto e perso di misura, Massa ha cambiato passo vincendo nettamente il secondo ed il quarto ed essendo costretta a lottare nel terzo solo per un proprio calo di tensione. Insomma, una grande prova ed una serata da ricordare soprattutto per Corti, devastante per la ricezione e per la difesa avversaria.

1° set: Massa con l’assenza dell’ultimo minuto di Pagni, febbricitante, e con Krumins in regia, Corti opposto, Nannini e Bernieri al centro, Colombini e Cuda di banda e Bortolini libero. Gara subito bella ed equilibrata e squadre che si scambiavano il vantaggio ai due tempi obbligatori (6-8, 16-14). Modena che picchiava forte al servizio e Massa che cercava di fare altrettanto per evitare le buone percentuali al centro di Astolfi e compagni. Massa che provava la fuga sul 18-16. Fanton molto brava a rimontare ed addirittura portarsi avanti (18-19). Finale equilibrato ed a risultare decisive erano due sciocchezze dei ragazzi di casa tra cui una ricostruzione problematica sul 23-23 di Krumins e Colombini che regalava il set point agli ospiti che ringraziavano e portavano a casa.

2° set: immediata la reazione di Massa che, maggiormente sciolta rispetto al primo parziale, con quattro muri punto strappava subito sul 6-1 e poi sull’8-2. Ottima la battuta di casa, soprattutto con Bob Corti, ed era l’attacco Fanton ad essere questa volta in difficoltà. Massa saliva sul 13-8 poi sul 20-11. Modena gettava nelle mischie le seconde linee. Capolista che giocava un’ottima pallavolo e che chiudeva il set riportando la sfida in parità.

3° set: Corti non rallentava neppure ad inizio terzo set e con lui tutta Massa che picchiava in attacco ed al servizio e murava con efficacia. Massa saliva sul 10-5 e poi allungava sul 16-7 al secondo tempo obbligatorio. Massa che alla ripresa del gioco rallentava e tirava il fiato un attimo e Fanton subito ad approfittarne (da 18-10 a 18-14). Massa che improvvisamente si adagiava consentendo a Modena di tornare in pieno in gara. Padroni di casa agganciati sul 23-23 e costretti a giocarsi ai vantaggi un set già vinto. Per fortuna della truppa di Masini nessuno aveva messo in pausa Bob Corti che continuava a picchiare fino all’ultimo pallone conducendo i suoi a chiudere a 26.

4° set: quarto parziale dominato da Massa che al primo tempo tecnico era avanti 8-5 e che al secondo aveva già strappato sul 16-10. Modena aveva in campo Sartoretti ma questa volta non riusciva a ricucire. Ci provava la Fanton risalendo sul 18-13 ma la squadra di Masini non si distraeva ed allungava nuovamente fino a chiudere con sei rassicuranti lunghezze di vantaggio.

ore: 11:41 | 

comments powered by Disqus