ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

ore:  16:10 | Allerta meteo ‘gialla’ prorogata per tutto domani, lunedì 4 gennaio

ore:  13:13 | Emessa aggiornamento allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Domenica 03.01.2021

mercoledì, 7 dicembre, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/12/07/stop-ai-distacchi-su-utenze-deboli-via-libera-dellautorita-alla-riforma-di-gaia/

Mediavideo Antenna3

STOP AI DISTACCHI SU UTENZE DEBOLI: VIA LIBERA DELL’AUTORITA’ ALLA RIFORMA DI GAIA

di  Redazione web

Via libera dell’Autorità Idrica Toscana alla Riforma dei distacchi di GAIA S.p.A. Stamattina, nel corso della Conferenza territoriale tenutasi a Lucca, l’Autorità ha confermato l’applicabilità immediata “di tutte le azioni migliorative nel rapporto con gli utenti” proposte dal Gestore, tra cui l’attesa riforma che blocca i distacchi del contatore sulle utenze deboli. Su proposta unanime dei Sindaci presenti in sala, le misure a tutela degli utenti in difficoltà possono reputarsi attivi fin da subito, in attesa della ratifica ufficiale del nuovo Regolamento del Servizio Idrico Integrato, che avverrà a inizio anno nuovo, dopo i consueti passaggi normativi.

La Riforma sui distacchi,  ricordiamo, prevede la protezione dal distacco del contatore per le famiglie segnalate dagli Assistenti sociali e inserite nel Fondo Utenze Disagiate, nonché per tutte le utenze domestiche residenti con agevolazione ISEE.  Per queste utenze “vulnerabili”  il servizio idrico sarà sempre garantito. Per tutte le altre utenze domestico residenti, prima della sospensione/disattivazione , in caso di morosità persistente, verrà applicato per 2/3 mesi un limitatore del flusso, che non avrà alcun costo per l’utente finale e sarà accordata anche la possibilità di pagare la bollette insolute attraverso dei piani di rateizzazione straordinaria.

Non solo riforma dei distacchi: secondo quanto concordato nella Conferenza viene modificata anche la disciplina che attiene il deposito cauzionale, riducendo lo stesso, per chi è in regola con i pagamenti delle bollette, del 50%. Per 5 anni, e non più per un solo anno, sarà altresì valida l’autocertificazione per l’ottenimento della tariffa agevolata per le famiglie numerose, riservata a nuclei familiari con più di 3 membri. L’estensione della validità renderà molto più comodo il rinnovo, fermo restando l’obbligo dell’utente di comunicare tempestivamente eventuali modifiche del nucleo familiare al Gestore, che si farà carico di effettuare controlli a campione su chi ha presentato domanda.

ore: 19:00 | 

comments powered by Disqus