ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

martedì, 25 ottobre, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/10/25/confinudustria-accogliamo-con-soddisfazione-il-pronunciamento-della-corte-costituzionale/

Mediavideo Antenna3

Confinudustria “Accogliamo con soddisfazione il pronunciamento della Corte Costituzionale”

di  Redazione web

Accogliamo con soddisfazione il pronunciamento della Corte Costituzionale a conferma della piena validità dei principi da noi sostenuti e riconosciuti puntualmente dalla Consulta.

La sentenza fissa, nelle proprie motivazioni, una serie di punti fermi che aiuteranno senz’altro i giudici ordinari nelle proprie decisioni su questa controversa materia, per troppo tempo oggetto di posizioni e polemiche improprie volute da gruppi politici ed associazioni ambientaliste.

E’ una sentenza importante perché, anche non entrando in merito alla titolarità dei Beni Stimati, di fatto permette la realizzazione di una normativa che va nel senso della razionalizzazione del settore, dall’escavazione alla trasformazione, tenendo come è giusto che sia, in debito conto i diritti ed i punti di vista delle imprese, attrici fondamentali ed elementi  imprescindibili del comparto.

Siamo di fronte quindi ad un occasione straordinaria per approdare a scelte condivise che regolino il settore con massima attenzione alla sicurezza, all’ambiente, all’occupazione e che, garantendo un equa e giusta remunerazione delle concessioni, spingano le aziende ad effettuare investimenti avendo la certezza per il proseguo delle proprie attività senza più pregiudiziali come quella della rinuncia alla titolarità dei propri diritti.

Confermiamo quindi tutti gli impegni presi alla vigilia della sentenza sia sul fronte degli investimenti che su quelli della sicurezza ed occupazione augurandoci che le amministrazioni procedano con noi ora speditamente verso un traguardo comune che porterebbe senz’altro indubbi benefici al nostro territorio, innescando un nuovo tipo di sviluppo e quindi la creazione di maggiore ricchezza.

ore: 20:14 | 

comments powered by Disqus