ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

venerdì, 7 ottobre, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/10/07/respinta-dal-consiglio-comunale-la-proposta-di-uscire-da-gaia/

Mediavideo Antenna3

Respinta dal Consiglio Comunale la proposta di uscire da GAIA

di  Redazione web

Ieri sera il Consiglio Comunale di Massa ha respinto il documento presentato dal Consigliere Stefano Benedetti,  successivamente integrato dal M5S, che chiariva definitivamente la volontà di uscire dalla Società Gaia SPA, proponendo una serie di modifiche sostanziali alla Conferenza Territoriale ATO n.1 Toscana Nord, all’ Autorità Idrica Toscana e al Consiglio Regionale.

Questo l’esito della votazione :

Presenti.      20

Votanti.        14

Favorevoli.    5

Contrari.       9

Astenuti.       3

Non votanti. 3

ORDINE DEL GIORNO SU G.A.I.A.  S.P.A.

-Appurato che il servizio idrico,fognature e depurazione di Massa affidati alla società Gaia SPA, ha generato una miriade di serie problematiche rimaste ad oggi del tutto irrisolte nella popolazione  vessata e penalizzata fortemente dalla richiesta dei pagamenti di bollette con importi molto alti e addebiti considerati del tutto illegittimi, oltre all’onta subita del distacco dell’erogazione dell’acqua per morosità dalle famiglie indigenti o afflitte da gravi problemi di sopravvivenza;

-Considerato il principio che l’acqua è un bene pubblico di prima necessità ;

-Premesso che si ritiene indispensabile avviare celermente un percorso concreto per uscire dalla società mantenendo la gestione del servizio interamente pubblica e sotto il diretto controllo del Comune di Massa;

-Ricordando l’impegno assunto dal Sindaco circa la ” Condotta Trasparente dell’ Amministrazione” con la Delibera di C.C. N. 39 del 26.05.2015,

Il Consiglio Comunale impegna il Sindaco o un suo delegato :

-a proporre le seguenti modifiche alla Conferenza territoriale n.1 Toscana Nord, all’ Autorità Idrica Toscana e al Consiglio Regionale :

1)Modificare L’ art. 2, comma 1, L.R. 69/2011 e gli articoli che ne fanno riferimento, sostituendo il previsto ATO comprendente l’intera circoscrizione territoriale regionale con Ambiti Territoriali Ottimali corrispondenti a singoli bacini idrografici e sub bacini;

2)Modificare L’ art. 18, comma 1 della stessa legge e gli articoli che ne fanno riferimento, impedendo l’affidamento del Servizio Idrico Integrato ad un unico soggetto gestore regionale in favore di gestioni per singoli bacini idrografici o sub-bacini.

Stefano Benedetti

Gruppo Forza Italia

Luana Mencarelli

Riccardo Ricciardi

Gruppo M5S

ore: 10:32 | 

comments powered by Disqus