ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

giovedì, 6 ottobre, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/10/06/il-progetto-sprar-sistema-di-protezione-per-richiedenti-asilo-e-rifugiati-al-via-a-massa-e-a-carrara/

Mediavideo Antenna3

Il Progetto SPRAR, Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati, al via a Massa e a Carrara.

di  Redazione web

Attivati gli interventi grazie ai finanziamenti ottenuti con un Bando Nazionale.

S.P.R.A.R., (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) è un importante e complesso Progetto rivolto alla rete degli Enti Locali che accedono al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo per gestire l’inserimento di Soggetti certificati come “richiedenti asilo e rifugiati”.

L’esperienza di questi anni nell’accoglienza ha dimostrato che  l’ obiettivo principale da raggiungere è quello della conquista dell’autonomia individuale dei richiedenti e dei titolari di protezione internazionale e umanitaria accolti sul Territorio, obiettivo che costituisce il filo conduttore del Progetto.

Anche i Comuni dell’area di costa, Massa e Carrara, dopo la Lunigiana, si sono aggiudicati, a seguito di un Bando Nazionale, uno SPRAR, di cui Massa è capofila e Carrara soggetto partner. Nello specifico  i due Comuni, individuato con un bando di gara il partner tecnico, che è ARCI Toscana, hanno partecipato alla selezione per i posti SPRAR messi a disposizione dal Ministero degli Interni, risultando tra i Soggetti  affidatari.

Seguite le rigorose procedure prescritte dal Ministero degli Interni, inizierà a breve l’attività di SPRAR che si concluderà a dicembre 2017. I Rifugiati, non più di 20, che saranno accolti e seguiti da un’ equipe specialistica in strutture adeguate, 2 a Massa e 2 a Carrara, dovranno seguire un percorso di inclusione ben definito incardinato su: mediazione linguistico-culturale, orientamento e accesso ai servizi del Territorio, formazione e riqualificazione professionale, orientamento e accompagnamento all’inserimento lavorativo, orientamento e accompagnamento all’inserimento abitativo, orientamento e accompagnamento all’inserimento sociale, tutela legale e tutela psico-socio-sanitaria.

Il progetto prevede la possibilità di accogliere sia persone già titolari di protezione che richiedenti asilo. In linea generale è il Servizio Centrale dello SPRAR (affidato all’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani – ANCI) che provvede a inviare persone che si trovano sul territorio nazionale e richiedono accoglienza.

Lo SPRAR, contraddistinto non da mero assistenzialismo bensì da definite e garantite  azioni guidate formative,  rappresenta una opportunità non solo per la garanzia dei diritti dei rifugiati e richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale e umanitaria, bensì anche per il Territorio che li ospita, che fruisce dei servizi dagli stessi forniti, governando il fenomeno dell’accoglienza.

 

ore: 16:35 | 

comments powered by Disqus