ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

ore:  16:10 | Allerta meteo ‘gialla’ prorogata per tutto domani, lunedì 4 gennaio

ore:  13:13 | Emessa aggiornamento allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Domenica 03.01.2021

giovedì, 22 settembre, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/09/22/viareggio-maxi-sequestro-borse-griffate-operazione-gdf-luxury-bags-9-denunciati-segnalati-acquirenti/

Mediavideo Antenna3

Viareggio, maxi sequestro borse griffate Operazione Gdf ‘Luxury bags’, 9 denunciati, segnalati acquirenti

di  Redazione web

Oltre 123.000 prodotti e accessori contraffatti delle più note griffe dell’alta moda sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Viareggio nell’ ambito dell’operazione ‘Luxury bags’ nel corso della quale è stata sgominata un’organizzazione criminale dedita alla produzione e alla commercializzazione dei falsi. Nove le persone denunciate. Tra i marchi contraffatti Hermes, Vuitton, Chanel, Saint Laurent, Balenciaga, Gucci, Valentino, Fendi, Ferrè, Prada e Tod’s. Sequestrati 215 cliché per la punzonatura dei marchi e 7 macchinari impiegati per la produzione, del valore di circa due milioni di euro. Gli acquirenti erano disposti a spendere fino a 800 euro pur di sfoggiare le borse “Birkin” e “Kelly” del marchio “Hermes” e delle altre griffe ma sono stati segnalati alla competente Autorità per essere stati sorpresi dai finanzieri ad acquistare prodotti contraffatti. Nei loro confronti è prevista l’applicazione di una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 100 euro ad un massimo di 7.000 euro.

ore: 20:29 | 

comments powered by Disqus