ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

sabato, 27 agosto, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/08/27/il-sindaco-di-forte-buratti-risponde-a-mallegniabbiamo-sospeso-le-manifestazioni-il-silenzio-in-segno-di-lutto/

Mediavideo Antenna3

Il Sindaco di Forte Buratti risponde a Mallegni:”Abbiamo sospeso le manifestazioni. Il silenzio in segno di lutto”

di  Redazione web

“Al sindaco Mallegni non dobbiamo proprio alcuna spiegazione. Su come operiamo rendiamo conto solo ai nostri cittadini. Al collega pietrasantino  io non mi sono mai sognato di chiedere  rendiconti su come gestisce il paese di cui è sindaco. E’ una questione di stile, ma soprattutto di rispetto”. Il sindaco Buratti torna a parlare dei festeggiamenti di S. Ermete ridotti al minimo in segno di partecipazione per le vittime del terremoto. “Noi abbiamo preso una decisione sofferta, che tuttavia, abbiamo ritenuto opportuna in un momento così doloroso per l’intero Paese- spiega il sindaco  Altri hanno fatto diversamente e io non mi permetto di esprimere giudizi. Ognuno deve agire come meglio crede e ritiene giusto secondo la propria coscienza. E comunque, qualsiasi  provvedimento preso sarebbe stato passibile di critiche. E’ vero. Avremmo potuto scegliere fra tante alternative. Il silenzio, nei giorni del lutto, ci è sembrato la scelta più giusta. Comprendiamo le esigenze del mercato turistico, ma quasi trecento morti e migliaia di persone senza più niente hanno fatto la differenza.  Il risultato è un S. Ermete in tono minore. Del resto, non siamo stati i soli ad annullare eventi ludici e ricreativi.  Ora anche le polemiche dovrebbero tacere, in segno di rispetto per quei morti e quelle famiglie in lacrime. E non è retorica.  Forte dei Marmi ha confermato la fiera, dove saranno attivate varie iniziative per reperire fondi da destinare alle zone terremotate. Altri eventi, sempre a scopo di solidarietà per le popolazioni terremotate, verranno programmate nelle prossime settimane. Il Comune stesso stanzierà una cifra da donare a parte. Per quanto riguarda lo spettacolo pirotecnico  è stato rinviato. Ci confronteremo con i gruppi consiliari e le categorie  per trovare una data che possa andare bene –  conclude Buratti”. 

ore: 13:05 | 

comments powered by Disqus