ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

giovedì, 4 agosto, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/08/04/ordinanza-sindaco-tresana-su-pulizia-viabilita-provinciale-la-provincia-la-contesta-chiedendone-il-ritiro-per-carenza-presupposti-alcuni-interventi-gia-fatti/

Mediavideo Antenna3

Ordinanza sindaco Tresana su pulizia viabilità provinciale La Provincia la contesta chiedendone il ritiro per carenza presupposti. Alcuni interventi già fatti

di  Redazione web

La Provincia di Massa-Carrara ha contestato integralmente, nella forma e nel contenuto, l’atto del sindaco di Tresana, Matteo Mastrini, con il quale lo stesso ordina all’ente di Palazzo Ducale misure urgenti relative alla pulizia ed al taglio della vegetazione lungo le strade provinciali di quel comune. Ne ha chiesto pertanto l’immediato ritiro.

L’ordinanza, scrive l’Amministrazione Provinciale, è carente dei presupposti previsti dalla legge perché le motivazioni sono generiche, indefinite e formulate rispetto a interi tracciati, senza specificare tratti e zone precise che necessitino obbligatoriamente di interventi urgenti.

Occorre precisare inoltre che sulle strade citate nell’ordinanza sono stati effettuati interventi di taglio della vegetazione con il personale interno.

Sulla SP 20 Montedivalli è stato effettuato nel ratto Tassonarla – Chiesa di Riccò come concordato con il Comune stesso (esiste la corrispondenza); sulla SP 23 dio Tresana è stato fatto per 3 volte da Ponte quartieri fino a Corneda e per una volta da Corneda fino all’innesto con la SP 61 di Canossa; sulla Sp 24 di Giovagallo dal Km 0, in località Corneda, fino all’innesto con la SP 61 di Canossa.

La Provincia non risulta pertanto inadempiente ai propri doveri in rapporto alla sempre più ridotte somme disponibili. È altresì lampante che non si può intervenire contemporaneamente sui 700Km di strade provinciali: è stato fatto un programma di massima relativamente agli interventi delle proprie maestranze nel periodo maggio-ottobre, compatibilmente anche con le altre attività di manutenzione.

In tempi finanziariamente migliori si faceva fronte per il 50% con le proprie forze e per la parte restante si ricorreva all’esterno: la situazione dei bilanci provinciali non lo permette più.

I dieci giorni di tempo concessi, inoltre, appaiono assolutamente incompatibili con l’intervento richiesto, indeterminato su tutto l’asse viario, dichiarando tra l’altro una generica e non circostanziata esistenza di pericoli per l’incolumità delle persone.

In caso di non revoca l’amministrazione Provinciale sarà costretta ad impugnare in sede giurisdizionale il provvedimento.

 

ore: 18:51 | 

comments powered by Disqus