ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

domenica, 31 luglio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/07/31/intervento-della-cgil-sullincendio-alla-costa-di-albiano/

Mediavideo Antenna3

Intervento della CGIL sull’incendio alla Costa di Albiano

di  Redazione web

L’ennesimo incidente avvenuto nella ditta Costa di Albiano Magra segnala ancora una volta la necessità di trovare una soluzione definitiva a tale problematica , a tal uopo ricordiamo che nel febbraio 2011 fu firmato in provincia ad un tavolo istituzionale con la presenza di tutti i soggetti (Regione , Provincia , Comuni, Unione dei Comuni, Cermec, un accordo che prevedeva il passaggio della linea RSU dalla ditta Costa al Cermec ad una tariffa agevolata 142 € la Tonnellata , mentre i comuni di costa pagavano 172 € la tonnellata, con passaggio di 8 lavoratori impegnati nella linea RSU della ditta Costa al Cermec.
Tale accordo era ottemperante a quanto deliberato anche dall’ATO Costa ed avvallato dalle OOSS del territorio ad un tavolo regionale con la presenza dell’Assessore Regionale Bramerini. Tale accordo sul territorio non ebbe seguito per le resistenze provenienti sopratutto da alcuni Comuni (Aulla in primis con l’allora Sindaco Simoncini e chiaramente dal Proprietario dell’Impianto) .
costa 7Tra l’altro tale impianto non fa parte del censimento dell’Ato Costa.
Oggi finalmente le posizioni del nuovo Sindaco di Aulla e dell’Unione dei Comuni fanno estrema chiarezza, come FP Cgil e CGIL riteniamo si debba dare gambe a quanto previsto dall’accordo del 2011 .
Riteniamo altresi singolare che alcune sigle sindacali mentre ad Albiano Magra si tacciano i cittadini di allarmismo ingiustificato , e sopratutto dove era prevista una tutela occupazionale reale, in altre Città del territorio ci si scopra ambientalisti senza tutelare il lavoro e la tenuta occupazionale. L’incidente odierno dimostra quanto sia attuale e doveroso per le istituzionedare gambe ad una soluzione che salvaguardi sia i cittadini , sia l’occupazione.
Riteniamo , come più volte ribadito dalla FP CGIL, che l’applicazione dell’accordo del Febbraio 2011 possa essere una risposta sia alla tutela occupazionale sia ai cittadini ai Albiano Magra.

La Segreteria FP CGIL

ore: 19:42 | 

comments powered by Disqus