ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

lunedì, 25 luglio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/07/25/benedetti-chiede-la-riapertura-del-pronto-soccorso-di-carrara/

Mediavideo Antenna3

Benedetti chiede la riapertura del pronto soccorso di Carrara

di  Redazione web

AL SINDACO DI MASSA
AL PRESIDENTE 
DELLA COMMISSIONE SANITÀ' 
P.C.
AL PRESIDENTE DELLA REGIONE TOSCANA
ALLA DIRIGENTE DELL' ASL DOTT.SSA DE LAURETIS

A causa dei troppi disagi subiti dalla popolazione per l’ attuale inadeguato Pronto Soccorso presso il Nuovo Ospedale delle Apuane di Massa, mi sento in dovere di intervenire per chiedere ufficialmente la riapertura del Pronto Soccorso di Carrara. Le proposte e le iniziative avanzate e realizzate dall’Asl come l’installazione dei  ridicoli gazebi da giardino in una struttura costata più di 80.000.000 di euro, non sono accettabili e neanche tollerabili. Nella giornata di ieri, sollecitato da diverse persone che attendevano le cure, ho avuto modo di rimanere nel reparto per tre ore, accertando davvero una situazione al limite del ridicolo, ma soprattutto preoccupante perché, nonostante la professionalità e gli sforzi del personale, le dimensioni, l’organizzazione e il numero esiguo di infermieri e medici hanno mandato in tilt il reparto con tutte le conseguenze del caso : un uomo di 90 anni  che doveva rimanere sotto controllo, fuggito e non ritrovato per l’ameno 8 ore, una donna che ha dato in escandescenze per non avere ricevuto le cure dopo 9 ore di attesa e un’altra che ha richiesto l’intervento della Polizia di Stato e dei Carabinieri perché nessuno gli dava da bere dell’acqua e così via. Alle 19.30 le persone in attesa erano 89, alcune delle quali attendevano fin dalla  mattina e ciò, francamente, la dice lunga sul funzionamento di questo reparto ma anche sulle possibilità che in futuro possa ritornare tutto alla normalità. Gli ingressi attuali sono circa 200, ma potrebbero raggiungere punte di 250-300 e forse più, durante i primi giorni di agosto e allora sarebbe davvero il caos con il rischio che qualcuno ne paghi le conseguenze tragicamente. Oggi pomeriggio sarò nuovamente in loco per accertare la situazione e raccogliere le testimonianze dei presenti, poi relazionerò  alla Commissione Sanita’ la reale situazione. Per quanto sopra, oltre a chiedere la riapertura del Pronto Soccorso di Carrara, l’aumento di organici ( almeno 12 infermieri e 6 medici) al Pronto Soccorso di Massa, l’ampliamento strutturale in esterno lato Carrara dalla saletta di aspetto, il recupero della risonanza magnetica lasciata abbandonata presso il vecchio ospedale, chiedo una riunione urgente della Commissione Sanita’ alla Presenza del Direttore del nuovo ospedale e del Primario. Certo di un Vostro pronto riscontro porgo distinti saluti

ore: 16:28 | 

comments powered by Disqus