ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

sabato, 2 luglio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/07/02/gaia-inizia-un-percorso-radicale-verso-lutenza/

Mediavideo Antenna3

GAIA: INIZIA UN PERCORSO RADICALE VERSO L’UTENZA

di  Redazione web

La riduzione del deposito cauzionale per i “buoni pagatori”;  il taglio delle spese amministrative dovute al recupero dei crediti da 32 a 16 euro; rinnovo ogni 5 anni (e non più ogni anno) della documentazione per ottenere l’agevolazione per le famiglie numerose; avvisi via sms ed email per ricordare il rinnovo annuale dell’agevolazione ISEE; la lettura su richiesta a domicilio per anziani o persone in difficoltà; bollette bimestrali per chi ne farà richiesta: è densa di impegni la delibera che il nuovo Consiglio di Amministrazione di GAIA S.p.A. ha approvato venerdì mattina nel corso della sua terza seduta dopo l’insediamento.

“Abbiamo iniziato un percorso radicale in tempi rapidissimi per riportare GAIA in mezzo alla gente e alle esigenze dei cittadini. – ha dichiarato Vincenzo Colle, dal 10 giugno alla presidenza di GAIA S.p.A. –Le bollette non possono dimezzarsi con uno schiocco di dita, ma siamo certi che, con le misure approvate in Cda, stiamo già contribuendo ad alleggerirle per molti utenti, tutelando in particolare le fasce deboli. Abbiamo analizzato le proposte di molti Sindaci e dei Comitati e da lì siamo partiti per presentare delle soluzioni concrete e adatte a tutti gli utenti del nostro territorio.”

 Prima tra tutte arriva la rimodulazione del deposito cauzionale: il deposito si ridurrà del 50% per le utenze domestico residenti che negli ultimi due anni sono in regola con i pagamenti delle bollette, 97 mila utenti, ovvero circa il 60% delle utenze a cui viene applicato il deposito. Per questi utenti ai quali è già stato applicato l’adeguamento del deposito, l’eccedenza sarà rimborsata secondo la nuova rimodulazione approvata dal Cda con le due prossime fatturazioni. Si tratta di un intervento molto importante ad esito del quale il deposito cauzionale complessivamente richiesto al totale degli utenti non solo sarà inferiore rispetto all’attuale formulazione, ma anche a quella in vigore fino al 2015 (deposito fisso).

La documentazione per ottenere l’agevolazione per le famiglie numerose (con più di 3 componenti) potrà essere prodotta ogni 5 anni e non più ogni anno. GAIA S.p.A. proporrà la modifica del Regolamento attualmente in vigore all’Autorità Idrica Toscana (AIT), ritenendo ragionevole che i cambiamenti nella composizione dei nuclei familiari abbiano una frequenza generalmente superiore all’anno.

 Per l’agevolazione ISEE arriva invece l’avviso con sms o per email:  invariata resta la scadenza annuale della documentazione presentata, perché, a differenza dell’agevolazione per famiglie numerose, quella ISEE è calcolata con riferimento ai redditi dell’anno. Tuttavia, l’avviso personalizzato sul telefono o via email con funzione di promemoria della scadenza della domanda presentata permetterà all’utente di ricordare i tempi del rinnovo.

 Un’altra proposta di modifica all’AIT arriva anche per il Tariffario di GAIA per la voce “Rimborso spese amministrative per recupero crediti” in caso di morosità dell’utente, attualmente di 32 euro, che verrà dimezzato a 16 euro.

 La lettura del contatore a domicilio su richiesta per le “fasce deboli”, ovvero per gli utenti che per vari motivi (anziani, con disabilità ecc..) sono impossibilitati dallo svolgere in autonomia la lettura del proprio contatore, verrà ricompreso nel servizio già attivo in GAIA e denominato “NOI DA TE”. Attualmente NOI DA TE  prevede l’assistenza a domicilio sulle bollette per chi non può recarsi allo sportello ed è svolto interamente dal personale interno della Società.

 A queste iniziative si aggiungono la possibilità di chiedere una fatturazione bimestrale invece che trimestrale, con lo scopo di ricevere bollette più diluite, e un impegno per diffondere con ancora maggiore forza i messaggi e la comunicazione sulle agevolazioni esistenti e sulle modalità per aderire.

 “Il Gestore ha istituito da alcuni anni ormai il Fondo utenze disagiate, una misura fondamentale a tutela delle fasce deboli di utenti, a cui possono accedervi attraverso i Servizi sociali e sul quale intendiamo puntare anche in futuro. Per quelle utenze che hanno accesso al Fondo la Società non opera distacchi. Su questo tema vi sarà un ulteriore sforzo di coordinamento con i Comuni gestiti, al fine di tutelare al massimo le utenze disagiate. Attualmente è in corso di definizione da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri un decreto previsto dal Collegato Ambientale (Legge n.221 del 2015) che riguarda “il quantitativo minimo vitale di acqua” e sembra orientato a prevedere un minimo di 50 litri abitante al giorno gratuiti, per un livello di reddito che deve ancora essere definito dall’Autorità nazionale AEEGSI.”

“GAIA è una Società a totale partecipazione pubblica e ha come principale obiettivo la soddisfazione dei cittadini per il servizio erogato e per l’assistenza fornita. Questo Consiglio di Amministrazione ha ben presente questi temi. ” Ha concluso Colle.

ore: 19:12 | 

comments powered by Disqus