ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

mercoledì, 29 giugno, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/06/29/individuati-i-16-operai-per-i-lavori-sul-frigido-e-sul-bacino-del-candia-la-graduatoria-della-selezione-e-pubblicata-sul-sito-www-cbtoscananord-it/

Mediavideo Antenna3

Individuati i 16 operai per i lavori sul Frigido e sul Bacino del Candia: la graduatoria della selezione è pubblicata sul sito www.cbtoscananord.it

di  Redazione web

I sedici operai che lavoreranno per la sicurezza del territorio sono stati individuati: la graduatoria definitiva è stata pubblicata sul sito internet del Consorzio www.cbtoscananord.it e su quello del Comune di Massa www.comune.massa.ms.it.

Gli operatori saranno impiegati per i lavori di manutenzione straordinaria che il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord realizzerà sul Fiume Frigido e sul Bacino del Candia/Fosso della Taglia: interventi, questi, che l’Ente consortile realizzerà (per un importo complessivo di circa 200mila euro) in collaborazione con l’Amministrazione comunale e grazie a un cofinanziamento messo a disposizione dal Fondo Sociale dell’Unione europea per la realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità e destinato al territorio apuano dalla Regione Toscana.

Gli interventi rappresentano un’importante occasione occupazionale, sebbene temporanea, per un nutrito numero di persone attualmente in cerca d’impiego: per la realizzazione delle opere, infatti, il Consorzio ha proceduto alla realizzazione di una selezione pubblica per l’assunzione (a tempo determinato di dieci mesi, contratto di lavoro part-time) di 16 operai, adibiti proprio allo svolgimento dei cantieri, finalizzati al taglio della vegetazione infestante, la sostituzione di palificazioni in legno e alla realizzazione di opere di ingegneria naturalistica in alveo sui due corsi d’acqua.

“La sicurezza idraulica del comprensorio va di pari passo con lo sviluppo economico del nostro territorio – sottolinea il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – Si è conclusa infatti la selezione per l’individuazione degli operai, che lavoreranno nel cantiere: per dieci mesi, a 16 persone che risultavano prive di occupazione e di ammortizzatori sociali, sarà garantito un reddito, grazie a un’attività finalizzata alla sicurezza idraulica di tutti”.

“I lavori di pubblica utilità – evidenzia il sindaco di Massa, Alessandro Volpi – costituiscono un’importante risorsa, sia perché consentono di dare una pur temporanea risposta occupazionale, sia perché contribuiscono alla fondamentale manutenzione del territorio.”

Sono state più di 330 le persone che hanno partecipato alla selezione, che ha tenuto conto di elementi oggettivi: l’ISEE, il carico familiare, il periodo dello stato di disoccupazione, l’età e la residenza (con preferenza per chi ha residenza nel comune di Massa o comunque la residenza o il domicilio in Toscana). Chi ha ottenuto un punteggio minimo in base a questi parametri è potuto accedere alla seconda fase della selezione, che ha previsto un colloquio motivazionale (per attestare le abilità generali) e una prova pratica (con utilizzo dei mezzi tecnici che saranno materialmente utilizzati nei lavori). Il bando ha chiarito che le assunzioni saranno esclusivamente mirate ai due progetti e non daranno accesso ad alcuna possibilità di proroga, rinnovo o trasformazione delle assunzioni stesse

ore: 20:07 | 

comments powered by Disqus