ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

mercoledì, 8 giugno, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/06/08/non-solo-negozi-aperti-il-ccn-lancia-laperitivo-carrara-drink-in-vista-di-domenica-prossima-la-seconda-del-mese-linvito-ai-bar-a-inventare-una-bibita-dedicata-e-per-i-negozi-l/

Mediavideo Antenna3

Non solo negozi aperti: il Ccn lancia l’aperitivo Carrara Drink In vista di domenica prossima (la seconda del mese) l’invito ai bar a inventare una bibita dedicata. E per i negozi, l’idea di allestire un piccolo salotto all’esterno nel quale esporre la merce

di  Redazione web

Torna il prossimo 12 giugno a Carrara l’ormai tradizionale appuntamento con le aperture dei negozi della città ogni seconda domenica del mese. La novità più importante, a partire da giugno e per tutta l’estate – sottolinea in una nota Confcommercio – è che le attività che decideranno di tenere alzate le proprie saracinesche lo faranno in orario tardo pomeridiano e serale, così da consentire a tutti coloro che lo desiderano di potersi godere prima un po’ di mare e dopo una passeggiata in città. L’evento, come di consueto è organizzato dal neonato Centro commerciale naturale “Carrara dei Marmi”, sorto in collaborazione con Confcommercio e presieduto da Lorenzo Baglioni.

La presidente provinciale di Confcommercio Nadia Cavazzini coglie l’occasione per rinnovare l’appello ai colleghi, affinché siano sempre più numerosi nel partecipare all’iniziativa: «Ormai da qualche tempo – afferma Cavazzini – si sta consolidando l’abitudine di frequentare Carrara da parte di tutti coloro che vogliano trascorrere una domenica diversa dal consueto. Passeggiando per le vie del centro tra negozi aperti, bar che offrono un piacevole servizio di aperitivi e caffetteria, promozioni, visite guidate ai monumenti e alle mostre, un po’ di musica , intrattenimenti per bambini e buon cibo nei locali, i visitatori rimangono affascinati e fortemente colpiti dalla bellezza della nostra città che tanto ha da raccontare tra storia e attualità. Il neonato Ccn, attraverso il lavoro costante del Consiglio direttivo, ha pensato per questa prossima occasione ormai alle porte, di coinvolgere le attività che desiderano rimanere aperte al pubblico invitandole ad allestire, proprio adiacente all’esercizio, un piccolo salotto o ad esporre un po’ di merce all’esterno come si fa nelle città turistiche, con buon gusto e piccolo arredo». «Per i bar – prosegue Cavazzini – invece un caldo invito ad inventare e preparare un particolare aperitivo chiamato “Carrara Drink” che si intende pubblicizzare a fianco del nome del bar che lo propone, dando motivo ai visitatori di scegliere il bar nel quale degustarlo.  A questo proposito l’invito è di telefonare ai numeri 348/4743122 – 338/7447111 – 347/5471189, al fine di comunicare il nome del bar da pubblicizzare e dell’aperitivo che desidera proporre».

«Si ricorda ad ogni associato – termina la presidente di Confcommercio – che per chi desidera valorizzare la propria strada attraverso iniziative, il Consiglio direttivo del Ccn è a disposizione per promuovere e provvedere all’aiuto per lo svolgimento della parte burocratica. Nel frattempo continuiamo a lavorare insieme in attesa dell’estate ormai alle porte, ricordando che il prossimo evento in città sarà il “Children’s Pride” nelle giornate di venerdì 10 e sabato 11»

ore: 13:10 | 

comments powered by Disqus