ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

mercoledì, 25 maggio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/05/25/fissata-al-10-giugno-la-vendita-della-carrarese-srl/

Mediavideo Antenna3

Fissata al 10 giugno la vendita della Carrarese Srl

di  Redazione web

Il curatore fallimentare nella procedura n° 16/2016, relativa al fallimento della Carrarese Calcio S.r.l. in liquidazione,
COMUNICA
che il G.D., Dott. Giampaolo Fabbrizzi, ha fissato l’udienza del giorno 10 giugno 2016, alle ore 12,00 per la vendita senza incanto del complesso aziendale della fallita Carrarese Calcio S.r.l. in liquidazione, costituita da beni materiali ed immateriali, quali il marchio d’impresa ed il settore giovanile, il tutto come meglio descritto nella relazione di stima del Dott. Giuseppe Innocenti del 19 aprile 2016, ed alla quale si fa espresso rinvio, con esclusione per i contratti dai quali il Curatore fallimentare si è sciolto o vorrà sciogliersi a norma dell’art. 72 L.F. prima del trasferimento dell’azienda nonché di quelli per i quali le controparti hanno diritto alla risoluzione per inadempimento della fallita.
Sono esclusi dalla cessione i debiti ed i crediti sorti prima della dichiarazione di fallimento o nel corso dell’esercizio provvisorio. Ai sensi dell’art. 52 delle Norme Organizzative della Federazione Giuoco Calcio (cd. N.O.I.F.), ai fini dell’attribuzione del “titolo sportivo”, la cessionaria dovrà dimostrare di essersi accollata e di avere assolto tutti i “debiti sportivi” della società cui è stata revocata l’affiliazione ovvero di averne garantito il pagamento mediante rilascio di fideiussione bancaria a prima richiesta. L’aggiudicatario, ad avvenuto pagamento dei “debiti sportivi”, avrà diritto di surrogarsi nei diritti dei creditori verso il fallimento, debitore originario, nella misura in cui verranno accertati secondo le norme stabilite dal Capo V della Legge Fallimentare.
La vendita dell’azienda sportiva calcistica così come ora descritta avviene alle seguenti condizioni e con le seguenti modalità:
1) Soggetti legittimati a presentare offerta d’acquisto
Sono ammesse a presentare offerta d’acquisto esclusivamente le società di capitali con sede legale in Carrara (MS), che abbiano lo statuto conforme a quello tipo elaborato dalla F.I.G.C, o che, comunque, in sede di esame delle offerte depositino dichiarazione con cui s’impegnano ad adeguare il proprio statuto a tali previsioni prima della data di trasferimento dell’azienda sportiva calcistica. E’ esclusa la possibilità di partecipazione per persona giuridica da nominare. L’offerente deve allegare all’offerta o comunque depositare il giorno fissato per l’esame delle offerte, copia autentica dell’atto costitutivo della società nonché dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante che il legale rappresentante della società sportiva cui verrà assegnato il titolo sportivo della società fallita ha la perfetta conoscenza di quanto previsto dall’art. 16 bis delle N.O.I.F. della F.I.G.C. e di non trovarsi nelle condizioni di incompatibilità ivi indicate. L’eventuale dichiarazione mendace sul punto, oltre alle conseguenze di natura penale, comporterà la revoca dell’aggiudicazione e la confisca della cauzione.
2) Contenuto delle offerte

Le offerte di acquisto sono irrevocabili, a norma dell’art. 571 c.p.c.. Nelle offerte devono essere indicati i dati identificativi dell’offerente ed il prezzo offerto. Ai fini dell’efficacia delle offerte di acquisto, alla luce della stima effettuata dall’esperto incaricato Dott. Giuseppe Innocenti, il prezzo minimo di vendita è stabilito in Euro 178.000,00 (centosettantottomila\00), oltre imposte. Le offerte di acquisto, oltre ai dati identificativi dell’offerente ed alle indicazioni di legge, dovranno contenere a pena di inefficacia:
– dichiarazione di conoscenza dell’ordinanza di vendita;
– dichiarazione di conoscenza della relazione di stima della Dott. Giuseppe Innocenti del 19 aprile 2016;
– dichiarazione di accettazione dell’azienda oggetto della vendita nelle condizioni di fatto e di diritto in cui si trova;
– dichiarazione di conoscenza delle leggi, norme, regolamenti, discipline, comunicati ufficiali e disposizioni regolanti la materia delle società sportive di calcio, l’iscrizione e la partecipazione al campionato di calcio;
– dichiarazione di impegno ad accollarsi e pagare, senza liberazione del debitore originario, i “debiti sportivi” ovvero garantirne il pagamento per mezzo di fideiussione bancaria a prima richiesta;
– dichiarazione di impegno incondizionato a mantenere la ragione sociale sportiva “Carrarese” (es. S.S. Carrarese, Calcio Carrarese, Carrarese Football Club …).
3) Modalità di presentazione delle offerte irrevocabili e importo della cauzione
Le offerte di acquisto, con allegato a titolo di cauzione, per ciascuna di esse, un assegno circolare intestato a Fallimento Carrarese Calcio S.r.l., dell’importo di Euro 40.000,00 (quarantamila/00) devono essere depositate, solo personalmente da soggetto munito di documento identificativo, presso lo studio del curatore fallimentare, Dott. Massimiliano Tognelli, sito in Carrara, Viale Colombo n°9 (tel. 0585/788197), dalle ore 9,30 alle ore 11,30 del 10 giugno 2016.

2
Le offerte di acquisto devono essere presentate in busta chiusa sulla quale deve essere indicato soltanto uno pseudonimo dell’offerente che consenta a lui solo di riconoscere la busta, il nome del Giudice Delegato alla procedura, la data ed il luogo della vendita. Nessuna altra indicazione, né numero o nome della procedura fallimentare né il bene per cui è stata fatta l’offerta né l’ora della vendita o altro, deve essere apposta sulla busta. All’atto del deposito la busta è numerata e al soggetto che provvede materialmente al deposito è consegnata ricevuta riportante esclusivamente il numero della busta, la data e l’ora del deposito.
4) Esame delle offerte e gara tra gli offerenti

L’udienza per l’esame delle offerte è fissata alle ore 12,00 del 10 giugno 2016 presso lo studio del citato curatore fallimentare, Dott. Massimiliano Tognelli, sito in Carrara, Frazione Marina, Viale C. Colombo n° 9. Gli offerenti provvederanno, sulla base dello pseudonimo apposto sulle buste, ad individuare quelle da essi depositate e quindi si procederà alla loro apertura. Se risulteranno validamente presentate più offerte, si procederà immediatamente alla gara sull’offerta più alta mediante rilanci non inferiori ad Euro 5.000,00. Nel caso di una sola offerta o, al termine della gara, il curatore incaricato procederà alla immediata e definitiva aggiudicazione con contestuale restituzione delle cauzioni agli offerenti non aggiudicatari. Il curatore fallimentare incaricato farà risultare l’aggiudicazione da apposito verbale.
Per il caso di mancata presentazione di offerte di acquisto alla data del 10 giugno 2016, è fin da ora fissata nel medesimo luogo la data del 13 giugno 2016, ore 12,00 e, per il caso di ulteriore diserzione da parte di offerenti l’ulteriore data del 14 giugno 2016, ore 12,00. Nelle eventuali date del 13 giugno 2016 e del 14 giugno 2016, si procederà con le modalità ed alle condizioni più sopra specificate ad eccezione del prezzo minimo che sarà rispettivamente di Euro 151.300,00 (centocinquantunomilatrecento/00) (15% in meno) e di Euro 128.600,00 (centoventottomilaseicento/00) (15% in meno). In caso di date ulteriori, le offerte di acquisto dovranno essere depositate dalle ore 09,30 alle ore 11,30 rispettivamente dei giorni del 13 giugno 2016 e del 14 giugno 2016.
5) Pagamento del prezzo e trasferimento della proprietà dell’azienda
Entro il terzo giorno dalla data della avvenuta aggiudicazione, esclusi in ogni caso dal computo i giorni di sabato e domenica, l’aggiudicatario deve provvedere al versamento del saldo del prezzo sul conto bancario intestato alla procedura fallimentare consegnandone prova documentale nelle mani del Curatore. Entro due giorni dal pagamento del saldo prezzo, esclusi in ogni caso dal computo i giorni di sabato e domenica, il curatore Dott. Massimiliano Tognelli, sin da oggi autorizzato dal Giudice Delegato con l’emanazione dell’ordinanza di vendita, trasferirà all’aggiudicatario l’azienda sportiva calcistica con scrittura privata autenticata nelle firme dal Notaio incaricato, Dott.ssa Silvia Flamigni, con Studio sito in Carrara, Frazione Marina, Viale Colombo n.9. I beni ed i diritti, facenti capo all’azienda sportiva calcistica, saranno trasferiti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano a cura della procedura ma con spese a carico dell’aggiudicatario. Nel caso di mancato versamento del saldo prezzo nel termine fissato, l’aggiudicatario sarà dichiarato decaduto con conseguente confisca della cauzione e successivamente il Giudice Delegato, a norma degli artt.574 e 587 c.p.c. e dell’art 177 disp. att. c.p.c., lo condannerà, con decreto avente natura di titolo esecutivo, al pagamento della differenza se la somma tra la cauzione e il prezzo finale di vendita risulterà inferiore all’originario prezzo di aggiudicazione.
6) Adempimenti dell’acquirente al fine dell’assegnazione del titolo sportivo
La società acquirente, al fine dell’assegnazione del titolo sportivo da parte della F.I.G.C., è tenuta ad effettuare gli adempimenti stabiliti dalle N.O.I.F della F.I.G.C.
7) Pubblicità
Il curatore provvederà immediatamente a dare pubblicità adeguata al presente avviso mediante comunicazione di un estratto del presente avviso al quotidiano “Il Tirreno” ed alla “La Nazione”, nonché mediante inserzione sul sito internet www.carraresecalcio.it (official web site Carrarese Calcio) e sui siti internet: www.asteannunci.it e relativi servizi correlati (oltre al servizio GPS Aste, Gestione Aste e mail target) – www.asteavvisi.it; www.rivistaastegiudiziarie.it e relativa sezione Aste Giudiziarie del Tribunale di Massa www.tribunaledimassa.it.
8) Consultazione della perizia di stima
La consultazione della relazione peritale del Dott. Giuseppe Innocenti è possibile presso la Cancelleria del Tribunale di Massa, Sezione Fallimentare nonché presso lo studio del curatore, dott. Massimiliano Tognelli in Marina di Carrara, Viale C. Colombo n. 19 (tel. 0585/788197 – fax 0585/774042 – email: mtognell@tin.it). Carrara, 25/05/2016
Il curatore fallimentare
dr. Massimiliano Tognelli

ore: 18:31 | 

comments powered by Disqus