ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

giovedì, 12 maggio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/05/12/politiche-del-lavoro-accolte-le-richieste-della-toscana/

Mediavideo Antenna3

Politiche del lavoro: accolte le richieste della Toscana

di  Redazione web

Il Ministero del lavoro ha accolto le richieste della Toscana e si è detto disponibile a costruire con le Regioni misure di accompagnamento al lavoro con politiche attive che prevedano forme di sostegno al reddito dei lavoratori privi di protezione sociale nelle aree di crisi complessa.

E’ quanto è emerso nel corso dell’incontro di questa mattina al Ministero del lavoro coordinato da Gianfranco Simoncini, consigliere per le questioni del lavoro del presidente Enrico Rossi, a cui hanno partecipato anche rappresentanti di Lazio, Molise, Marche, Friuli Venezia Giulia, alcune delle regioni che ospitano aree di crisi.

Per il ministero ha partecipato Luigi Caso, capo di gabinetto del ministro, presente anche Maurizio Del Conte, presidente della neo costituita Anpal, l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro.

Durante l’incontro è emersa la disponibilità da parte del Ministero del Lavoro a costruire insieme agli interlocutori regionali misure che sostengano quanto già stanno facendo le Regioni in questa direzione. In Toscana ad esempio è stato attivato lo strumento dei lavori di pubblica utilità che potrebbe dare risposte, con le risorse regionali, ad un minimo di 600 lavoratori fino ad un numero che può essere anche due o tre volte maggiore.

I provvedimenti cofinanziati dallo Stato in Toscana riguarderebbero le aree livornese e piombinese dove vivono centinaia di lavoratori che hanno perso ogni forma di protezione sociale. La Regione inoltre sta intervenendo anche nell’area di Massa Carrara.

Per Simoncini si tratta di una prima importante disponibilità che deve ora tradursi in impegni concreti, una strada che la Toscana sosterrà con convinzione. È stata anche riproposta la richiesta di un regime straordinario di ammortizzatori sociali per le aree di crisi complessa. Su questo la delegazione governativa si è riservata di informare il Ministro. A breve ci saranno nuovi incontri per arrivare all’attivazione di nuove risposte sociali.

Al termine della riunione i rappresentanti del Governo e il consigliere Gianfranco Simoncini hanno incontrato una delegazione di lavoratori livornesi presenti a Roma per manifestare per il diritto al lavoro, per illustrare loro l’esito dei colloqui tra Ministero e Regioni.

ore: 17:35 | 

comments powered by Disqus