ore:  10:07 | Codice giallo per piogge e temporali su tutta la Toscana il 7 e l’8 giugno

ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

giovedì, 28 aprile, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/04/28/cup-ex-asl-1-di-massa-carrara-bugliani-pd-servizio-fondamentale-necessario-incrementare-personale/

Mediavideo Antenna3

Cup ex Asl 1 di Massa Carrara, Bugliani (Pd): “Servizio fondamentale, necessario incrementare personale”

di  Redazione web

Il consigliere regionale Pd interroga la Giunta regionale in merito alle prospettive occupazionali del servizio erogato nell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest

“È indispensabile che il servizio Cup dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest risponda adeguatamente alle richieste di prenotazione che arrivano dai cittadini; se non è così è necessario attivarsi presso l’azienda sanitaria per valutare un incremento del personale a tempo indeterminato, iniziando con il recupero di quei dieci dipendenti che hanno perso il lavoro nel corso del passaggio alla nuova Asl”, è quanto chiede alla Giunta regionale Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd e presidente della Commissione Affari istituzionali, attraverso un’interrogazione scritta “In merito alle prospettive occupazionali dei lavoratori del Servizio Cup dell’ex Asl 1 di Massa Carrara”.

“Il servizio del Cup è uno strumento fondamentale nel funzionamento complessivo della macchina socio-sanitaria. Per questo, al fine di rendere il servizio pienamente operativo – continua Bugliani –  è importante che il personale addetto sia sufficiente a rispondere ai bisogni dei cittadini che intendono fissare una visita. Ricordo che nel 2010 i dipendenti delle cooperative sociali erano 130 e che ad oggi, a seguito di una successiva gara dia appalto aggiudicatasi nel 2012 dall’Associazione Temporanea di Imprese, sono 114. Le ore complessive dell’appalto sono scese dalle iniziali 3.800; per poi passare a 2.900 e infine a 2.400, in seguito aumentate del 20% dopo una trattativa sindacale. Una diminuzione che nel tempo ha creato un sovraccarico di ore per alcuni tipi di dipendenti e disagi per l’efficienza del servizio – conclude Bugliani – Pertanto, credo che un incremento dei dipendenti a tempo indeterminato porterebbe a una giusta soluzione sia per i lavoratori che per i cittadini che accedono al servizio. Quello della prenotazione è un passaggio dirimente, al quale si può accedere attraverso varie modalità; dal telefono, dallo sportello, dalle farmacie, e via web. Garantirne il funzionamento è aspetto nodale per l’intera filiera della sanità pubblica”.

 

ore: 13:47 | 

comments powered by Disqus