ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

ore:  16:10 | Allerta meteo ‘gialla’ prorogata per tutto domani, lunedì 4 gennaio

ore:  13:13 | Emessa aggiornamento allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Domenica 03.01.2021

mercoledì, 30 marzo, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/03/30/l-i-commerce-va-a-gonfie-vele-in-tutto-il-mondo-ma-non-a-massa-carrara-nel-nostro-territorio-i-negozi-che-vendono-online-sono-solo-due-su-mille-e-cosi-la-nostra-provincia/

Mediavideo Antenna3

L’ E-COMMERCE VA A GONFIE VELE IN TUTTO IL MONDO MA NON A MASSA-CARRARA. NEL NOSTRO TERRITORIO I NEGOZI CHE VENDONO ONLINE SONO SOLO DUE SU MILLE. E COSì LA NOSTRA PROVINCIA FINISCE ALL’85°POSTO NELLA CLASSIFICA SULLA DIFFUSIONE

di  Redazione web

Massa-Carrara non è un territorio per i pionieri delle vendite online. Lo dicono i numeri del “Primo dossier sulla crescita, sulle opportunità e sullo sviluppo del commercio online nell’era digitale” curato dall’Istituto Studi e Ricerche della Camera di Commercio di Massa-Carrara. Le cifre parlano da sole. Nel nostro territorio solo due imprese ogni mille vendono sul web per un totale di sole 39 aziende che investono sull’e-commerce. Chi lo fa, va detto, ottiene risultati davvero soddisfacenti ma il passaparola tarda ad attecchire e così solo il 5% delle imprese commerciali prevede investimenti su portali e siti per la vendita online. La nostra provincia dunque è penultima in Toscana e 85° nella graduatoria nazionale.

Tra i dati più sorprendenti, in negativo, la scarsa presenza online delle strutture ricettive. Il turismo è uno dei settori trainanti dell’e-commerce e lo scorso anno 7 italiani su 10 hanno prenotato la propria vacanza sul web. Ciò nonostante le imprese apuane del settore stentano a entrare in rete. Delle 230 strutture turistico ricettive della nostra provincia solo il 4,8% si dice interessata a investire sulle nuove tecnologie e solo l’1,8% ha intenzione di aderire agli appositi portali.

ore: 16:11 | 

comments powered by Disqus