ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

venerdì, 25 marzo, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/03/25/incontro-lal-centro-polivalente-icaro-licciana-nardi-fra-i-consiglieri-regionali-giacomo-bugliani-e-stefano-scaramelli-per-discutere-della-riforma-sanitaria-regionale/

Mediavideo Antenna3

incontro al centro polivalente “Icaro” Licciana Nardi, fra i consiglieri regionali Giacomo Bugliani e Stefano Scaramelli per discutere della riforma sanitaria regionale

di  Redazione web

Organizzato dalla Società della Salute della Lunigiana, mercoledì sera si è svolto, presso il centro polivalente “Icaro” di Costamala di Licciana Nardi, un incontro fra i consiglieri regionali Giacomo Bugliani (presidente della Prima Commissione affari istituzionali e bilancio della Regione Toscana) e Stefano Scaramelli (presidente della Terza Commissione sanità e politiche sociali della Regione Toscana) e gli operatori del settore per discutere della riforma sanitaria regionale e delle principali questioni che riguardano il territorio lunigianese.

Un incontro durante il quale è emersa l’esigenza di mantenere i servizi e di investire in zone marginali come la Lunigiana, in modo da farne un volano di sviluppo anche economico, in virtù del fatto che l’organizzazione socio – sanitaria non può essere misurata avendo come unico parametro le metropoli.

Da qui è scaturita un’altra necessità molto sentita dal territorio, quella di mettere in rete gli stabilimenti ospedalieri, con un’occhio di riguardo per i piccoli.

All’incontro era presente anche il presidente della SdS Lunigiana, Riccardo Varese, il quale ha incentrato il proprio intervento sull’importanza dell’operato della SdS per cittadini e territorio, quindi sul mantenimento dell’autonomia del consorzio dalla zona di costa della Provincia di Massa Carrara: “D’altronde, non può essere trascurato il fatto che la SdS Lunigiana – ha fatto notare Varese – è una delle poche SdS in Toscana ad avere la gestione a 360 gradi dei servizi, una prerogativa guadagnata in anni di impegno e di proficuo lavoro sul territorio, grazie anche ad uno staff tecnico di altissimo profilo.

Quindi, snaturare un’esperienza così positiva, secondo noi, non è la strada da percorrere.

Fortunatamente, i sindaci lunigianesi lo hanno capito e si sono schierati compatti contro la prospettiva di accorpare la SdS Lunigiana, nel contesto della riorganizzazione in corso delle Asl toscane, con i Comuni di Massa, Carrara e Montignoso.

Mi sembra che il messaggio sia stato recepito positivamente dai consiglieri regionali Giacomo Bugliani e Stefano Scaramelli, che ringrazio sentitamente per avere presenziato a questo importante incontro” ha concluso il presidente della SdS Lunigiana.

ore: 19:43 | 

comments powered by Disqus