ore:  10:07 | Codice giallo per piogge e temporali su tutta la Toscana il 7 e l’8 giugno

ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

domenica, 13 marzo, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/03/13/rissa-ieri-sera-a-marina-di-massa-in-un-kebab-protagonisti-3-rumeni-che-fuggono-in-auto-ma-finiscono-contro-un-muro/

Mediavideo Antenna3

Rissa ieri sera a Marina di Massa in un kebab. Protagonisti 3 rumeni che fuggono in auto ma finiscono contro un muro

di  Redazione web

Ancora una rissa a colpi di spranghe e lancio di bottiglie. Il fatto ieri sera, verso le 22.15, nel centro di Marina di Massa. Un gruppetto di rumeni si è presentato all’interno del kebab vicino a Piazza Betti. Erano visibilmente ubriachi e hanno chiesto al gestore, un pakistano di bere gratis. Ovviamente il titolare non ha accettato la richiesta e dopo una discussione molto animata è iniziata la rissa con lancio di sedie, tavolini e tutto quello che hanno trovato. La zona era particolarmente affollata e subito sono partite le chiamate al 113 e 112. I rumeni, che erano già ubriachi quando sono entrati nel locale, sono quindi usciti  e saliti sulla loro auto sono partiti sgommando. Hanno percorso un centinaio di metri e con la loro auto hanno sbattuto contro un muro.  Sono arrivate ambulanze e auto dei Carabinieri e della Polizia e i tre rumeni sono stati trasportati al pronto soccorso. Sono poi risultati già segnalati con precedenti penali .  Al momento sono stati segnalati all’ Autorità Giudiziaria.

ore: 11:52 | 

comments powered by Disqus