ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

venerdì, 4 marzo, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/03/04/amia-sono-quasi-1500-i-cittadini-che-hanno-presentato-domanda-ai-centri-per-limpiego-per-candidarsi-al-progetto-carpe/

Mediavideo Antenna3

AMIA: SONO QUASI 1500 I CITTADINI CHE HANNO PRESENTATO DOMANDA AI CENTRI PER L’IMPIEGO PER CANDIDARSI AL PROGETTO CARPE

di  Redazione web

Sono quasi 1500 le persone che hanno presentato la candidatura per  “Carpe Urbem” il progetto realizzato da Amia, in collaborazione con gli uffici del Comune di Carrara, per l’assunzione a tempo determinato di 35 persone.

In poco più di un mese sulle scrivanie dei centri per l’impiego, si sono accumulate 1500 domande: a breve verrà compilata una graduatoria e poi i nomi ei primi 100 candidati verranno consegnati ad Amia che sulla base di competenze e attitudine alle mansioni previste ne selezionerà 35. Se non dovessero essere individuati candidati idonei tra i primi cento, la ricerca proseguirà scorrendo la graduatoria del centro per l’impiego.

Il progetto è figlio di un finanziamento regionale da 375 mila euro che Amia si è aggiudicata presentando, in collaborazione con il municipio, un percorso di inserimento nel mondo del lavoro rivolto a disoccupati di lungo corso e mirato a riqualificare le aree degradate del territorio comunale. E così 35 persone potranno firmare un contratto part-time della durata di un anno, a 18 ore settimanali e per un compenso di circa 600 euro mensili.

I 35 neo dipendenti di Amia seguiranno una serie di corsi di formazione e poi saranno destinati a mansioni specifiche, previste dal bando regionale:  20 persone cureranno la pulizia delle 7 mila caditoie del Comune di Carrara, 7 interverranno per il recupero delle aree degradate, 4 effettueranno la manutenzione delle attrezzature ludiche per bambini e altri 4 saranno impiegati nella pulizia dei marmi di pavimentazioni e arredi. Gli interventi riguarderanno un po’ tutto il territorio comunale dai monti al mare: nella lista delle cose da fare messa a punto da Amia ci sono ad esempio le 1500 caditoie situate sulle strade per i paesi a monte, il recupero di 30 mila metri quadri di verde pubblico a iniziare dalla “Prada” di Avenza, la manutenzione dei “giochini” dei parchi Puccinelli e la Malfa e anche quelli di via Marco Polo (solo per citarne alcuni) fino alla pulizia con macchinari appositi dei marmi utilizzati negli arredi della nostra città.

ore: 18:21 | 

comments powered by Disqus