ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

mercoledì, 24 febbraio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/02/24/fiamme-gialle-di-nuovo-alle-cave-nel-mirino-degli-inquirenti-questa-volta-sono-finite-19-societa-del-lapideo-lipotesi-e-che-fossero-coinvolte-in-un-collaudato-sistema-di-f/

Mediavideo Antenna3

FIAMME GIALLE DI NUOVO ALLE CAVE. NEL MIRINO DEGLI INQUIRENTI QUESTA VOLTA SONO FINITE 19 SOCIETA’ DEL LAPIDEO. L’IPOTESI E’ CHE FOSSERO COINVOLTE IN UN COLLAUDATO SISTEMA DI FRODE

di  Redazione web

Un’evasione da milioni di euro, su imposte dirette e Iva nonché una serie di di violazioni sulla normativa antiriciclaggio: dopo  quasi due anni di indagini, sono scattate 30 denunce per falso, ricettazione e riciclaggio. Lo scenario è  ancora una volta quello delle cave di marmo di carrara. La Procura torna ad accendere i riflettori sui bacini marmiferi al termine di un’indagine che si è protratta per quasi due anni e che ha visto la Guardia di Finanza impegnata a indagare su 19 società del lapideo. L’ipotesi è quella di un  “sistema” di evasione fiscale, collaudato e consolidato messo in piedi da imprenditori ed altri soggetti, molti dei quali stranieri, per un totale di 30 persone coinvolte. I titolari d’azienda locali, insieme alla collaborazione di un broker e di alcuni acquirenti stranieri, avrebbero sottofatturato, per milioni di euro, il materiale lapideo messo sui mercati stranieri. I dettagli dell’operazione saranno rivelati domani dal sostituto procuratore Rossella Soffio, titolare dell’indagine, dal procuratore capo  Aldo Giubilaro, insieme ai militari della Guardia di Finanza.

ore: 18:15 | 

comments powered by Disqus