ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

martedì, 23 febbraio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/02/23/ambiente-difesa-del-suolo-e-agricoltura-le-competenze-passate-alla-regione-toscana-la-posta-certificata-deve-essere-inviata-alla-regione-e-non-piu-alla-provincia/

Mediavideo Antenna3

Ambiente, difesa del suolo e agricoltura. Le competenze passate alla Regione Toscana: la posta certificata deve essere inviata alla Regione e non più alla Provincia

di  Redazione web

Oramai tutti sanno, o dovrebbero sapere, che con l’1 gennaio 2016 è entrata a regime la legge di riforma delle province, meglio nota come Delrio, anche a segugio dell’approvazione da parte delle regioni della relativa normativa.

Questo comporta che materie che prima le regioni, e in particolare la Regione Toscana, avevano trasferito a suo tempo alle province, sono tornate, per così dire, alla casa madre: tra queste ci sono anche l’ambiente, la difesa del suolo e l’agricoltura.

Come si sa le fasi di transizione e di cambiamento sono sempre delicate e in questa fase si finisce spesso, magari, con il continuare a rivolgersi all’ente a cui ci s era abituati, per il disbrigo delle pratica e, soprattutto, dopo l’avvento del digitale e della rete, con il rivolgersi agli enti, per l’avvio delle pratiche o altro,attraverso il sistema di posta elettronica certificata (PEC).

 

Le campagne di comunicazione non sempre riescono a raggiungere tutti i destinatari per cui sta accadendo che molti interlocutori delle Province continuano a rivolgersi a queste attraverso Pec per le nuove pratiche dall’inizio dell’anno 2016. Tutto questo comporta un aggravio alle procedure anche perché non è come per le mail “normali” che tutto si risolve con un “inoltra”.

 

Ricordiamo quindi che tutta la corrispondenza Pec che riguarda le materie ambiente, difesa del suolo e agricoltura a partire dallo scorso 1 gennaio 2016 deve essere indirizzata alla casella pec unica della Regione Toscana regionetoscana@postacert.toscana.it, da dove sarà poi assegnata agli uffici competenti.

ore: 13:06 | 

comments powered by Disqus