ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

martedì, 16 febbraio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/02/16/broker-a-processo-il-medico-non-era-nemmeno-suo-cliente/

Mediavideo Antenna3

BROKER A PROCESSO: il medico non era nemmeno suo cliente

di  Redazione web

Verso il processo la vicenda di un pediatra sarzanese che sarebbe stato truffato dal broker Claudio Bocchia. Ma il suo legale difensore, l’avvocato Francesco Persiani del foro di Massa, precisa che il medico non era nemmeno suo cliente e questo emergerà chiaramente nel processo. Il broker finanziario Claudio Bocchia che opera nello spezzino, a giugno dovrà comparire in tribunale per rispondere all’accusa di truffa, secondo cui avrebbe fatto sparire 161mila euro del medico, con investimenti sbagliati ma facendogli credere di avere in cassa ben 700mila euro. Una ricostruzione accusatoria che per l’avvocato Persiani è priva di fondamento come certamente verrà appurato nel corso del processo che si celebrerà tra pochi mesi e che il Bocchia affronterà serenamente. La magistratura farà luce sulla vicenda e non potrà che fare giustizia, riparando il danno mediatico che purtroppo è già stato prodotto. L’intervento dell’avvocato Persiani infatti, intende correggere eventuali inesattezze comparse sulla stampa locale e precisare, per onore di verità, che la denuncia nei confronti del Dr. Bocchia risulta essere stata presentata da un giovane promoter Daniele Pistolesi, che il 25 novembre 2014 ha patteggiato la pena di anni 2 e 8 mesi di reclusione per la tentata estorsione nei confronti di Claudio Bocchia. Oltretutto il medico pediatra non è mai stato cliente del Dr. Bocchia ma per l’appunto dell’altro broker Pistolesi.

ore: 20:09 | 

comments powered by Disqus