ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

sabato, 13 febbraio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/02/13/confindustria-apuana-vs-cgil-massa-carrara-angelini-se-occuparsi-di-sicurezza-sul-lavoro-se-difendere-un-lavoratore-oggetto-di-un-licenziamento-dal-forte-profumo-discriminatorio-signif/

Mediavideo Antenna3

Confindustria Apuana Vs Cgil Massa Carrara, Angelini, “Se occuparsi di sicurezza sul lavoro, se difendere un lavoratore oggetto di un licenziamento dal forte ‘profumo’ discriminatorio significa essere arroccati al passato la Cgil è orgogliosa di esserlo”.

di  Redazione web

Dalida Angelini Segretaria Generale della Cgil Toscana dopo avere letto sulla stampa l’attacco della Confindustria Apuana alla Cgil di Massa Carrara, attacco arrivato il giorno dopo lo sciopero generale provinciale del settore del marmo (80% le adesioni) contro il licenziamento di una cavatore ha rilasciato la seguente dichiarazione stampa:

Se occuparsi di sicurezza sul lavoro, se difendere un lavoratore oggetto di un licenziamento dal forte ‘profumo’ discriminatorio significa essere arroccati al passato la Cgil è orgogliosa di esserlo. Hanno ragione gli industriali del marmo ad affermare che se il licenziamento è discriminatorio lo deciderà il giudice, dovranno, però, farsi una ragione del fatto che nell’attesa della decisioni la Cgil non starà mai, come non è stata, né ferma né zitta.

Alla Cgil di Massa Carrara, confederale e di categoria, a tutti i lavoratori del settore, al lavoratore licenziato, la solidarietà partecipe mia personale e di tutta la Cgil Toscana”.

 

ore: 20:13 | 

comments powered by Disqus