ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

giovedì, 4 febbraio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/02/04/esondazione-del-parmignola-nove-indagati-per-danni-tra-gli-indagati-i-responsabili-della-ditta-che-esegui-lintervento-funzionari-municipali-professionisti-personale-degli-uffici-tecnici-e-altre/

Mediavideo Antenna3

Esondazione del Parmignola: nove indagati per danni Tra gli indagati i responsabili della ditta che eseguì l’intervento, funzionari municipali, professionisti, personale degli uffici tecnici e altre figure

di  Redazione web

Marco Tonelli e Luca Amadei, dirigenti del Comune di Carrara indagati per l’esondazione del Parmignola nel novembre del 2014. La notizia arriva dalal Procura della Spezia dove il pm Tiziana Lottini ha chiesto al giudice per le indagini preliminari l’autorizzazione a un incidente probatorio necessario alla redazione di una perizia tecnica. Il magistrato punta così a stabilire le cause dell’esondazione che causò danni soprattutto nel vicino comune di Ortonovo, con una trentina di sfollati nella zona di Luni Mare. Tra i 9 indagati ci sono anche i due dirigenti carraresi. L’ipotesi di reato disastro colposo.

Quando crollò il Muraglione (da Il Tirreno)

Quella notte furono sfollate circa una trentina di abitazioni nella zona di Luni Mare. La Guardia di Finanza ha acquisito nei giorni scorsi la documentazione relativa alla realizzazione delle opere di messa in sicurezza fatte prima della rottura degli argini del 2014. Nella perizia infatti dovr essere valutato se i lavori eseguiti a partire dal 2001 siano stati realizzati e collaudati in modo adeguato. Tra gli indagati i responsabili della ditta che eseguì l’intervento, funzionari municipali, professionisti personale degli uffici tecnici e altre figure. Il Parmignola  da anni al centro di una querelle che coinvolge i comuni di Sarzana, Ortonovo e Carrara. Per altro l’argine ‘toscano’ risulta un metro e mezzo pi alto di quello ‘ligure’, condizioni che non avrebbero garantito la sicurezza in caso di piena. Il comune di Sarzana lo scorso novembre si costituito in giudizio per chiedere il risarcimento danni nei confronti di ditte e proge

ore: 19:23 | 

comments powered by Disqus