ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

martedì, 26 gennaio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/01/26/due-pesi-e-due-misure-nella-giustizia-stradale/

Mediavideo Antenna3

DUE PESI E DUE MISURE NELLA GIUSTIZIA STRADALE

di  Redazione web

Come spesso accade due pesi e due misure anche nella giustizia stradale.

Questa mattina abbiamo avuto modo di constatarlo anche noi. Al semaforo delle Poste Centrali un nostro operatore stava per superare il semaforo quando improvvisamente un pedone gli ha attraversato il crocevia ed è stato costretto a frenare per non investirlo. Chiaramente  poi ha continuato a camminare per non fermarsi nel mezzo della strada e nel frattempo al semaforo è scattato il giallo.

Il vigile ha fatto la multa a noi per passaggio con il semaforo rosso, ma non ha multato il pedone che ha attraversato la carreggiata – in prossimità dell’incrocio – e al di fuori delle strisce pedonali.

Oggi è martedi, giorno di mercato, il traffico è intenso come sempre e si formano spesso code di auto nei punti più nevralgici come appunto quello del semaforo centrale ed è  proprio la legge che dice che quando un veicolo si trova in prossimità dell’incrocio a semaforo giallo, è necessario liberare quell’incrocio il più rapidamente possibile per non creare code. Figuriamoci se il nostro operatore si fosse fermato nel mezzo della carreggiata.

Comunque non ci sembra di aver commesso un così grave danno alla circolazione stradale, evitando di investire un pedone maldestro, e stavamo solo svolgendo il consueto servizio alla città e questo è il ringraziamento.

Ed ora una riflessione: oltre 160 euro di multa per un semaforo giallo ci sembra un po’ esagerato, quando i vigili spesso lasciano correre infrazioni ben più gravi, ad esempio quando sotto i loro occhi, i veicoli non si fermano di fronte ai pedoni che attraversano sulle strisce. Allora la domanda è: dove sta il buonsenso? A voi telespettatori e utenti la risposta…

ore: 20:16 | 

comments powered by Disqus