ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

martedì, 19 gennaio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/01/19/carrara-sanita-ok-lospedale-monterosso-dubbi-sui-distretti/

Mediavideo Antenna3

CARRARA SANITA’: OK L’OSPEDALE MONTEROSSO, DUBBI SUI DISTRETTI

di  Redazione web

Procede speditamente il “risveglio” del polo sanitario di Monterosso con l’attivazione dei servizi annunciati dai vertici dell’Azienda Sanitaria Locale al Monoblocco e alle palazzine di Monterosso. Senza grossi ritardi rispetto al crono programma fornito a metà novembre dal direttore dei presidi ospedalieri Giuliano Biselli, il polo sanitario carrarese sta prendendo vita: lo hanno verificato con i loro occhi i consiglieri della commissione Sanità del comune di Carrara che “guidati” da Roberta Crudeli (membro della commissione in quota Pd e dipendente di Asl) insieme al presidente Carlo Boni (Pd), hanno visitato il Monoblocco e la Farmacia di Monterosso. Certo molti lavori sono ancora in corso perché, come aveva annunciato lo stesso Biselli, per attivare tutte le unità funzionali destinate a insediarsi nell’ex ospedale bisognerà attendere la fine di gennaio. Intanto però il polo sanitario si sta progressivamente riempiendo di attività e servizi e con lui l’intero quartiere: «Il parcheggio interno e quelli limitrofi ormai sono sempre pieni» hanno confermato i vari operatori sanitari. E le attività, così come le presenze, sono destinate ad aumentare visto che una volta a regime, per la chirurgia ambulatoriale sono previsti  7-8 mila interventi l’anno e per le visite dermatologiche sono attesi 10 alle 15 mila pazienti all’anno, tanto per citare solo alcune attività. “Rassicurati” sulla riattivazione dell’ex ospedale, i membri della commissione Sanità hanno colto l’occasione per lanciare un appello ai vertici di Asl affinchè velocizzino i tempi per l’attivazione dei servizi territoriali, perché  – hanno osservato i consiglieri – «le Case della Salute di Avenza e Carrara sembrano essere in forte ritardo».

ore: 18:59 | 

comments powered by Disqus