ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

giovedì, 14 gennaio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/01/14/amia-da-marzo-scattano-35-assunzioni/

Mediavideo Antenna3

AMIA: DA MARZO SCATTANO 35 ASSUNZIONI

di  Redazione web

servizio completo edizione del TG delle 19.50 -20.30 -23.00

Amia è una delle tre aziende toscane che superata la “concorrenza” di una ventina di competitori, si è vista aggiudicare un finanziamento da 375 mila euro messo a disposizione all’80% dal Fondo Sociale Europeo attraverso un bando regionale. Grazie a queste risorse l’azienda potrà assumere 35 persone che saranno inserite in “Carpe Urbem” un progetto per la pulizia e la manutenzione del patrimonio pubblico cittadino. Si tratta di assunzioni part-time e a tempo determinato: le persone saranno selezionate dall’elenco dei disoccupati di lungo corso e comunque tra i soggetti svantaggiati e saranno impiegati per 12 mesi, a 18 ore settimanali, in interventi che vanno dalla pulizia delle caditoie sulle strade montane, al recupero delle aree degradate, dalla manutenzione delle attrezzature ludiche alla pulizia dei marmi usati negli arredi cittadini. A curare la selezione non sarà direttamente Amia ma il Centro Provinciale per l’Impiego, che presenterà alla municipalizzata una lista di “candidati” che prima di entrare all’opera saranno opportunamente formati. Un’occasione nata anche grazie all’impegno dello staff di Amia che ha curato direttamente la messa a punto del bando

i 35 neo dipendenti di Amia saranno come detto destinati a  mansioni specifiche che prevedono interventi un po’ su tutto il territorio. Dalla pulizia delle 7 mila caditoie cittadine, paesi a monte inclusi, al recupero delle aree degradate a iniziare da quella de La Prada, ad Avenza, senza trascurare la manutenzione dei giochini per bambini mentre il centro città, ma non solo, sarà interessato alla pulizia dei marmi presenti negli arredi grazie all’utilizzo di appositi macchinari.

ore: 19:46 | 

comments powered by Disqus