ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

venerdì, 8 gennaio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/01/08/mastrini-contro-gaia-chiarezza-sui-criteri-di-nomina-del-cda-chi-vuole-farne-parte-rinunci-al-compenso/

Mediavideo Antenna3

Mastrini contro Gaia: “Chiarezza sui criteri di nomina del CdA. Chi vuole farne parte rinunci al compenso”

di  Redazione web

“Gli strenui difensori dei carrozzoni dell’acqua pubblica dovrebbero spiegarci quello che sta succedendo”.
Così il Sindaco di Tresana Matteo Mastrini interviene suli criteri di nomina dei membri del CdA di Gaia: “L’Assemblea dei Soci si sarebbe dovita riunire questa mattina in seconda convocazione: per capire come si muove Gaia basti pensare che la prima convocazione era per Dicembre e la seconda per il mese successivo”.
Poca chiarezza e poca trasparenza i motivi dell’atto di accusa: “Questa mattina ci saremmo dovuti riunire per votare due nuovi membri del CdA senza sapere di chi si trattasse e soprattutto in base a quali criteri scelti e da chi”.
Il sistema delle partecipate‎ e della loro gestione fa acqua: “Purtroppo certa politica ha lottato per mantenere l’acqua pubblica non perché pensasse che fosse un bene inalienabile, ma perché nella gestione pubblica erano insite le nomine dei politici nelle partecipate”.
Un sistema costoso: “Secondo i dati in nostro possesso la struttura é sovradimensionata e si compone di

Dirigenti  per 538.086,00 Euro,

Consulenti  per 342.460,60 Euro,
Collaboratori per123.475,49 Euro,
Consiglio di Amministrazione per 51.684,50 Euro e
Struttura Sindacale per 64.796,87 Euro pari ‎ad un totale complessivo di 1.120.503,33 Euro”.

I costi sarebbero salati anche per questo: “Il caso Zeri dimostra come l’acqua in quale tale costi pochissimo, ma c’e’ che la considera un business”

 

ore: 16:25 | 

comments powered by Disqus