ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

sabato, 2 gennaio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/01/02/aprono-gli-estintori-del-mercato-coperto-e-imbiancano-le-auto-vandali-in-azione-la-notte-di-san-silvestro-a-massa/

Mediavideo Antenna3

Aprono gli estintori del mercato coperto e imbiancano le auto Vandali in azione la notte di San Silvestro a Massa

di  Redazione web

Auto imbiancate, non dalla neve, ma dalla polvere degli estintori. È quanto accaduto la notte di San Silvestro nel parcheggio sotterraneo del mercato coperto in via Bastione.

Mentre in piazza Aranci si festeggiava a ritmo di funky, qualche vandalo ha deciso di fare uno scherzo (di cattivo gusto) a chi aveva sostato nel nuovo parcheggio. Hanno quindi aperto gli estintori e ricoperto tutte le auto parcheggiate con la polvere bianca che contengono.

E sì, perché, nonostante sia stato un Capodanno senza feriti per botti o incidenti, c’è sempre qualcuno che non riesce a divertirsi senza fare danni. Il danno, questa volta, è contenuto: si tratta solo di riacquistare gli estintori e di portare le macchine all’autolavaggio. Ma sempre di cattivo gusto si tratta. Sul posto è intervenuta anche la polizia municipale, avvertita probabilmente da qualche sfortunato che avrà dovuto portare la macchina all’autolavaggio.

il tirreno

ore: 18:03 | 

comments powered by Disqus