ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

domenica, 27 dicembre, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/12/27/massa-i-ladri-rubano-e-spaccano-tutto-portati-via-televisori-stereo-e-capi-di-abbigliamento-in-un-bar-hanno-smontato-la-macchina-del-caffe/

Mediavideo Antenna3

Massa, i ladri rubano e spaccano tutto Portati via televisori, stereo e capi di abbigliamento. In un bar hanno smontato la macchina del caffè

di  Redazione web

Nel bar dell’impianto sportivo Colline massesi, in via Fonda, i soliti ignoti sono entrati a Natale, quando nessuno giocava a calcetto. E hanno provato a portare via il macina caffè e a smontare la macchina degli espressi. Non ci sono riusciti perché il primo era troppo ingombrante e l’altra hanno capito che poi sarebbe stata un’impresa rimontarla esattamente come prima. Così, complici anche alcuni rumori che li hanno spaventati, hanno desistito lasciando la refurtiva dov’era. Accontentandosi di sgraffignare qualche spicciolo. I gestori del bar se ne sono accorti ieri mattina e hanno avvisato le forze dell’ordine per denunciare l’accaduto. Anche perché i danni sono ingenti.

Ma questo è soltanto uno dei tanti colpi messi a segno, oppure tentati, da parte dei soliti ignoti, che a quanto pare in questi giorni di festa si sono scatenati. Una villetta, per esempio, è stata ripulita la notte di Natale. Proprio mentre i proprietari erano usciti per festeggiare in casa di alcuni parenti. Finita la cena sono rientrati e hanno trovato la sala sottosopra. I malviventi erano entrati dal retro forzando una finestra.

Una volta dentro hanno portato via tutto quello che hanno trovato, caricandolo probabilmente su un furgoncino. E così si è volatilizzato un televisore lcd da svariati pollici, uno stereo e le relative casse e un bel po’ di capi di abbigliamento. Il valore del colpo è di alcune migliaia di euro. La refurtiva è stata descritta alle forze dell’ordine nella speranza che possa essere recuperata.

Sempre di un furgone si devono essere serviti i ladri che a Poveromo hanno ripulito un appartamento la mattina di Natale. Il piccolo condominio era praticamente deserto perché le famiglie che ci abitano erano tutte fuori. Così gli intrusi sono riusciti a intrufolarsi aprendo la porta. Hanno cercato i soldi e non trovandoli hanno portato via quello che ritenevano maggiormente di valore. Hanno fatto sparire piccoli elettrodomestici, anche una consolle Wii, uno stereo e un giubbotto di pelle. Anche qui il valore della refurtiva supera i duemila euro. Non contenti di quello che avevano fatto prima di andare via hanno rotto parecchie cose, perfino i mobili. Pochi metri più in là hanno tentato di rubare in un altro condominio, ma stavolta la presenza di una comitiva numerosa che festeggiava Natale ha mandato in fumo i piani della gang di scassinatori.

Raffica di furti pure a Marina di Massa, dove i malviventi hanno preso di mira le seconde case. In questo periodo dell’anno sempre disabitate. Così hanno potuto fare tutto il rumore che volevano senza essere sorpresi sul fatto. Hanno agito la notte tra il 23 e il 24 dicembre. In qualche ora hanno messo a soqquadro alcuni appartamenti. Un’azione in sequenza: i ladri hanno ripulito due villini confinanti.

 Una di proprietà di una famiglia milanese, l’altra di modenesi. Dentro non c’erano soldi o gioielli, così i soliti ignoti hanno preso quello che c’era. E hanno spaccato quello che non potevano portare via. Tanto per lasciare il segno. I proprietari sono arrivati a Massa per constatare i danni.
il tirreno

ore: 16:26 | 

comments powered by Disqus