ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

lunedì, 16 novembre, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/11/16/prima-dei-nomi-linteresse-della-citta-dissesto-idrogeologico-questione-primaria-frana-corsanico-il-cittadino-sia-messo-nelle-condizioni-di-conoscere/

Mediavideo Antenna3

Prima dei nomi, l’interesse della città. Dissesto idrogeologico, questione primaria. Frana Corsanico: il cittadino sia messo nelle condizioni di conoscere.

di  Redazione web

Chiediamo al Sindaco Buffoni di aggiornare il sito del Comune di Montignoso, in modo che il cittadino possa accedere a tutte le informazioni in merito agli interventi previsti dagli enti pubblici.
On-line, infatti, risultano informazioni non aggiornate e parziali:
-nella sezione “lavori pubblici” un comunicato del dicembre 2013 riguardo “procedura negoziata per l’affidamento dei lavori per 650.000 euro”.
-nella sezione “comunicati stampa” la notizia di un incontro del 17 settembre 2013 a Cerreto in merito alla presentazione del “progetto esecutivo di ripristino dell’area interessata dalla frana in località Corsanico”.
-nella sezione “Montignoso notizie” il periodico on line (apprezzabile strumento di comunicazione con il cittadino), purtroppo, è fermo alla seconda edizione del settembre 2013.
Nel sito della Provincia non risultano notizie in evidenza al riguardo della frana di Corsanico.
Neppure un’indagine tramite i rispettivi motori di ricerca ci ha consentito di acquisire informazioni ulteriori.
Peccato perché la necessità di conoscere tempi e modalità di fine lavori è molto sentita fra la popolazione

Articolo Primo, partendo dalla fondamentale questione dell’accessibilità agli atti e delle trasparenza, pone, come già fatto anche nei Comuni di Massa e di Carrara, una questione di principio in merito ai criteri di aggiudicazione dei bandi pubblici, il massimo ribasso non deve essere assunto come unico criterio di aggiudicazione dei lavori, occorre puntare sulla qualità e sulle certificazioni dei lavori già eseguiti dalle ditte che vengono invitate alle procedure negoziate.
Di fondamentale importanza, per la politica, è domandarsi come funzionano i controlli in merito alla corretta esecuzione delle opere pubbliche, di nuovo come già fatto anche nei comuni di Massa e Carrara chiediamo un registro informatico, in grado di mettere il cittadino nelle condizioni di accedere sempre a tutte le informazioni sullo stato di avanzamento dei lavori.
Una nota: quando alla fine di un’opera pubblica non rimane traccia di nessun richiamo fatto alla ditta esecutrice i casi sono due: o i lavori sono fatti alla perfezione o i controlli non hanno avuto la capacità di rilevare le criticità, potenziare gli strumenti a tutela degli investimenti pubblici, anche negli enti locali, è il primo obiettivo che si pone articolo primo e che mette a disposizione del dibattito del centrosinistra anche a Montignoso.
Chiara Salvatori
Coordinatrice Articolo Primo Montignoso.

ore: 18:40 | 

comments powered by Disqus