ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

venerdì, 6 novembre, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/11/06/noa-15-manutentori-a-rischio/

Mediavideo Antenna3

NOA: 15 MANUTENTORI A RISCHIO

di  Redazione web

Rivoluzione della sanità apuana, con l’apertura del Nuovo Ospedale una quindicina di lavoratori rischia seriamente di rimanere a casa. Si tratta di caldaisti, idraulici, elettricisti e meccanici, i cosiddetti “manutentori” che praticamente da sempre garantiscono il funzionamento degli Ospedali di Massa, di quello di Carrara e dell’Opa. L’appalto tra Asl1 e la ditta che li ha in forza, la “De Marchi Impianti” si chiuderà il prossimo 31 dicembre allo scadere naturale del contratto triennale. Con l’apertura del nosocomio di viale Mattei, Asl1  non ha rinnovato l’appalto e così questi 15 operai rischiano di rimanere a casa. Se per gli addetti alle pulizie la battaglia riguarda la riduzione del capitolato, con tagli al monte ore, ma nessun posto sembra in pericolo, nel caso dei manutentori il futuro è ancora più incerto perché, terminato il contratto, per loro non c’è alcuna garanzia di subentro.  Per ora, tutto quello che sono riusciti a strappare all’azienda che gestisce il Noa, è un colloquio di lavoro.

Il contratto della ditta per cui lavorano i 15 manutentori scade come detto a fine anno. Al di là dell’apertura del Noa, dove l’appalto potrebbe essere assegnato a un’altra azienda, resta la necessità di garantire la manutenzione al Monoblocco di Carrara e nelle palazzine di Monterosso. Per i 15 manutentori, così come per i 106 addetti alle pulizie, potrebbe essere messa a punto una mozione di solidarietà da parte del consiglio comunale di Carrara con  tutte le forze politiche schierate al fianco di questi lavoratori in bilico.

ore: 11:26 | 

comments powered by Disqus