ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

venerdì, 9 ottobre, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/10/09/i-sindaci-di-massa-carrara-viareggio-e-forte-dei-marmi-intervengono-dopo-lintervista-del-presidente-di-gaia-spa/

Mediavideo Antenna3

I Sindaci di Massa, Carrara, Viareggio e Forte dei Marmi intervengono dopo l’intervista del Presidente di GAIA Spa

di  Redazione web

In relazione all’intervista rilasciata dal presidente di GAIA S.p.A., riteniamo opportune alcune considerazioni sui temi toccati, così rilevanti per il futuro della società. In primo luogo è bene ribadire la volontà dei soci di seguire con estrema attenzione le vicende della società, riaffermando con forza la centralità dell’assemblea come sede degli indirizzi fondamentali della società stessa. In questo senso le eventuali decisioni in merito all’apertura a soci privati compete solo ed esclusivamente all’assemblea dei sindaci che peraltro hanno a più riprese ribadito l’importanza di conservare la piena proprietà pubblica di GAIA, in piena coerenza con gli esiti referendari. Allo stesso modo all’assemblea appartiene la scelta di eventuali fusioni con altre società; in quest’ottica l’ipotesi di un accordo con ASA appare del tutto improbabile. In questo senso non sono apprezzabili fughe in avanti da parte dei singoli sindaci, senza una preliminare discussione nell’assemblea della società. In secondo luogo, il percorso di revisione del piano degli investimenti è stato già varato recentemente dalla stessa assemblea dei sindaci con il chiaro intento di renderlo credibile e conforme alle esigenze dei territori e per contribuire a rendere contenute le tariffe. In terzo luogo, ricordiamo che sembra paradossale che Comuni che non hanno dato un contributo decisivo all’approvazione delle delibere dell’AIT destinate a rafforzare la società pubblica e a renderla di nuovo credibile finanziariamente, oggi esternino strategie societarie in modo legittimo ma non certo maggioritario. Infine è bene ricordare che nella definizione dell’iter per la conclusione dei contratti di finanziamento bancario è stato decisivo il ruolo del direttore generale, Paolo Peruzzi, nei confronti del lavoro del quale esprimiamo un convinto apprezzamento.

9 ottobre 2015

Il Sindaco di Massa – Alessandro Volpi

Il Sindaco di Carrara – Angelo Zubbani

Il Sindaco di Viareggio – Giorgio Del Ghingaro

Il Sindaco di Forte dei Marmi – Umberto Buratti

ore: 16:44 | 

comments powered by Disqus