ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

ore:  11:34 | ALLERTA maltempo elevata ad ARANCIONE dalle 18 di oggi alle 13 di domani, domenica

ore:  12:04 | allerta colore giallo per rischio idrogeologico e temporali forti dalle ore 06.00 Venerdì, 24 Luglio 2020 alle ore 20.00 Venerdì, 24 Luglio 2020

ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

venerdì, 2 ottobre, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/10/02/coca-cola-pepsi-sprite-livelli-di-zucchero-variano-a-seconda-del-paese-in-italia-una-lattina-di-sprite-contiene-30-grammi-di-zucchero-in-thailandia-47/

Mediavideo Antenna3

Coca-Cola, Pepsi, Sprite: livelli di zucchero variano a seconda del paese. In Italia una lattina di Sprite contiene 30 grammi di zucchero. In Thailandia, 47.

di  Redazione web

Nel caso in cui non eravate consapevoli, le bibite, sono il male assoluto, in quanto queste bevande gassate contengono hanno un contenuto di zuccheri davvero elevatissimo. Ma forse il consumatore non sa che i prodotti della stessa marca hanno una composizione differente a seconda del paese in cui viene commercializzato. Un’associazione britannica, l’Actiononsalt.org.uk, ha esaminato il tasso di zucchero contenuto in una lattina di Sprite, Coca-Cola, Schweppes e Dr. Pepper in tutto il mondo. Per esempio in Italia o in Germania una lattina di Sprite contiene 30 grammi di zucchero mentre in Thailandia 47 grammi. Mentre nella Schweppes, ci sono 45 grammi di zucchero in un barattolo acquistato negli Stati Uniti, 29 in Italia e 17 solo nel Regno Unito. Secondo l’associazione, la differenza da un paese all’altro può consistere nell’equivalente di 7 cucchiai di zucchero per alcune bibite. Il test  ha sicuramente una base di verità. Gran parte delle bibite zuccherate hanno davvero quantità eccessive e per questo andrebbero consumate molto poco.

ore: 19:04 | 

comments powered by Disqus